ABM: 20° ANNIVERSARIO DELLA COMUNITÀ DEGLI ITALIANI DANTE MOSLAVINA

ABM: 20° ANNIVERSARIO DELLA COMUNITÀ DEGLI ITALIANI DANTE MOSLAVINA

BELLUNO\ aise\ - La Famiglia Bellunese della Moslavina (Kutina, Croazia) ha celebrato nei giorni scorsi il ventesimo anniversario della “Comunità degli Italiani Dante Moslavina” di Kutina con un’iniziativa particolare: “El Camin de Ritorno”, una passeggiata fino a Plostine, il paese fondato alla fine dell’Ottocento da una comunità di bellunesi provenienti da Longarone, Ponte nelle Alpi e Alpago.
Il programma prevedeva dalle ore 5.00 la partenza, a piedi, da Kutina, davanti alla chiesa di Santa Maria della Neve, con l’arrivo, dopo 30 chilometri lungo i paesaggi della Moslavina e della Slavonia, a Plostine. Nel pomeriggio la Santa Messa al “piccolo paradiso”, una località sorta su un terreno che un tempo era utilizzato dagli abitanti di Plostine per farsi la legna, oggi risistemato e attrezzato come area di picnic. A conclusione, il pranzo comunitario con pastin di cavallo e polenta.
Per l’Associazione Bellunesi nel Mondo erano presenti il presidente onorario Gioachino Bratti e i consiglieri Sergio Cugnach ed Enrico De Salvador, che hanno portato il saluto del presidente Abm Oscar De Bona, complimentandosi con Marieta Di Gallo, presidente della Famiglia Bellunese della Moslavina, per l’ottima organizzazione.
Presente anche Maurizio Tremul, presidente dell'Unione Italiani di Slovenia e Croazia.
“Una bellissima idea” il commento sulla giornata del consigliere Sergio Cugnach “che ha voluto in qualche modo riportarci con la memoria al lungo cammino che hanno dovuto compiere 150 anni fa i nostri emigranti bellunesi per arrivare a Plostine”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi