"TANOS": IL TEATRO STABILE D'ABRUZZO IN SCENA IN ARGENTINA

"TANOS": IL TEATRO STABILE D

BUENOS AIRES\ aise\ - Dal 28 luglio al 24 agosto sarà presentato nelle città di Buenos Aires, Mar del Plata e Rosario, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura della capitale argentina, lo spettacolo teatrale “Tanos”, prodotto dal Teatro Stabile d’Abruzzo.
Si tratta di un’opera artistica che intende raccontare l’esperienza dell’emigrazione italiana vissuta da una coppia di sposi, Domenico e Rosa, trasferiti in Argentina nel 1950.
Inizia così l’avventura di due giovani pronti a conquistare una nuova terra, il successo, un buon lavoro, una nuova vita. Domenico con la sua famiglia attraverserà tutte le fasi della sua vita nel pieno di una forte contraddizione psicologica, in una specie di lunga crisi di identità, indeciso tra la spinta all’integrazione piena e la difesa della propria radice autentica.
“Tanos” è il racconto di un continuo sogno ad occhi aperti e del sogno questo spettacolo conserva la struttura ambigua e fuggente; è un lavoro teatrale “alimentato” anche dalla scrittura di John Fante: una comicità trafelata e plateale, l’inquietudine visionaria e ispirata, l’attenzione profonda al mondo degli immigrati e la scoppiettante presenza dell’ambiente domestico, come sempre nei romanzi di Fante descritto nel momento della sua implosione, del suo scardinamento a causa delle forze contrapposte che lo abitano, generazionali e culturali.
Lo spettacolo, che sarà presentato in italiano e castigliano, toccherà ben 14 tappe all’estero e vede il progetto scenico, i testi e la direzione curati dall’artista frentano Stefano Angelucci Marino, scenografie di Filippo Iezzi, musiche originali di Giovanni Sabella, maschere realizzate da Stefano di Peroco di Meduna, burattini ad opera di Gaspare Nasuto e Brina Babini, audio e luci perfezionate da Antonio Lioci. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi