“VINCENT VAN GOGH. LA DISCESA INFINITA”: IN SCENA AD AMSTERDAM LO SPETTACOLO DI PAOLA VENETO

“VINCENT VAN GOGH. LA DISCESA INFINITA”: IN SCENA AD AMSTERDAM LO SPETTACOLO DI PAOLA VENETO

AMSTERDAM\ aise\ -Vincent Van Gogh. La discesa infinita” è il titolo della performance teatrale scritta e diretta da Paola Veneto, che andrà in scena martedì 28 marzo, alle ore 19.00, presso la Het Compagnietheater di Amsterdam, grazie anche all'Istituto Italiano di Cultura.
Ispirato al libro “Follia? Vita di Vincent van Gogh” (Bompiani) di Giordano Bruno Guerri, lo spettacolo vede la firma di Paola Veneto al testo e alla regia, le musiche originali per pianoforte del Maestro Giacomo del Colle e di Lauri Volpi, le illustrazioni di Thomas Liera e Valeria Meoni come ballerina. In scena Antonio Gargiulo nei panni di Vincent van Gogh, Alessandro Parise in quelli di Theo van Gogh, Sartre e Gauguin, Marco Paparella di Antonin Artaud, Paola Tarantino della sorella di van Gogh, Sien e Madamoiselle Ravoux e con Giordano Bruno Guerri nei panni di se stesso.
È proprio l’avvincente e commovente biografia di Giordano Bruno Guerri ad aver ispirato quest’opera, in stile contemporaneo e volutamente breve (all’incirca 80 minuti di scena), a stretto contatto con il pubblico. Si tratta di un percorso appassionato ed incalzante, ricco di ricordi e suggestioni che spesso provengono dalla viva voce dei protagonisti (attraverso lettere originali oppure attraverso voci mai udite, ma poeticamente immaginabili), orchestrate in modo da regalare al pubblico una sorta di fotografia in movimento della vita di uno degli artisti più stupefacenti e controversi di tutti i tempi.
L’opera è andata in scena nell’ambito del Cortina Incontra, della mostra su Van Gogh al Vittoriano nel 2011, al Caffè Fandango di Roma, al teatro Parenti di Milano, al Brancaccino di Roma, con ottimi riscontri.
Paola Veneto, nata a Bari il 23 agosto 1976, si è laureata con lode in giurisprudenza. Dopo un Master in relazioni europee conseguito in Spagna, ha lavorato nel settore della cooperazione internazionale in Francia e in Brasile. Contemporaneamente collaborava con giornali e riviste come free lance, su temi attualità e cultura. Tornata in Italia, consegue un diploma in sceneggiatura e scrittura creativ, dopo una intensa esperienza nella trasmissione “Porta a porta” come assistente di Bruno Vespa, inizia a lavorare alla Rai come autrice nel tematico, per Rai Sat prima e Radio tre poi. Lavora anche come consulente alla Società Dante Alighieri e per diverse Fondazioni. Fonda una compagnia teatrale e realizza due spettacoli “D’Annunzio l’amante guerriero” , messo in scena con un progetto di teatro integrato coi malati psichiatrici e “La discesa infinita”, sulla vita di Vincent van Gogh. Ha una rubrica fissa di cinema sul magazine ifioridelmale.it ed è parte della scuderia dei “brains” degli statigenerali.com. Parla inglese, francese , spagnolo e portoghese. Organizza come volontaria laboratori di teatro, musica e cultura con i ragazzi delle scuole. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi