"MUSICA ON THE BEACH": IL MIGLIOR JAZZ ITALIANO A TEL AVIV

"MUSICA ON THE BEACH": IL MIGLIOR JAZZ ITALIANO A TEL AVIV

TEL AVIV\ aise\ - Anche l’Italia partecipa alla rassegna "Musica On The Beach" di Tel Aviv. A partire dalle ore 18.45 del 31 maggio, per iniziativa dell’Ambasciata d’Italia in Israele e dell’Istituto Italiano di Cultura a Tel Aviv, il Lala Land di Gordon Beach ospiterà due formazioni ed altrettanti concerti.
Si inizierà con la musica dal vivo di "Just the three of us" con il trio Doctor 3 formato da Danilo Rea al pianoforte, Enzo Pietropaoli al contrabbasso e Fabrizio Sferra alla batteria, per proseguire con il concerto "Jazz around Sixties" della Sax Ensemble e Voce - Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani diretta dal Maestro Riccardo Luppi.
Il trio jazz Doctor 3, nato nel 1997, è stato più volte dichiarato miglior gruppo jazz italiano dalla rivista Music Jazz. In poco tempo, è diventato il beniamino del pubblico jazz, superando le frontiere italiane e approdando in Europa, negli USA, in Cina e in molti altri Paesi. La formazione sfrutta la canzone italiana come elemento necessario allo sviluppo improvvisativo e si basa su dei materiali musicali eterogenei per una rilettura originale in chiave jazz.
Sax Ensemble - Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani è il formidabile quintetto di sassofoni dell'Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani, con sede presso il Conservatorio G. Verdi di Milano. Accompagnato da una ritmica swing, l'Ensemble porterà sulla spiaggia di Tel Aviv le più belle composizioni della storia del jazz negli anni Sessanta.
Ai due concerti, che saranno ad ingresso libero, farà seguito la dj session con Dana Keila.
L'iniziativa fa parte del programma culturale del MAECI "Italia, Culture, Mediterraneo" ed è organizzata con la collaborazione ed il sostegno di Municipalità di Tel Aviv-Yafo, Ministero dell'Università e della Ricerca - Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l'internazionalizzazione della formazione superiore, Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano e Fondazione "Italia-Israele per la Cultura e le Arti". (aise) 

Newsletter
Archivi