GROUND ZERO “S”: COREOGRAFIE DI STEFANO FARDELLI A BANGALORE

GROUND ZERO “S”: COREOGRAFIE DI STEFANO FARDELLI A BANGALORE

MUMBAI\ aise\ - È dedicato alla Siria e ai suoi abitanti “Ground Zero S”, il nuovo progetto coreografico di Stefano Fardelli, coordinatore dell’EurAsia Dance Project International Network che domani, 11 agosto, debutterà a Bengalore, in India, al Body Matters Festival.
Commissionato dall'Attakkalari Center for Movement Arts di Bangalore e sostenuto dall'Istituto Italiano di Cultura di Mumbai, “Ground Zero S" andrà in scena alle 18.30 alla Chowdiah Hall di Bengalore. Sul palco, 50 danzatori di Attakkalari.
La ricerca coreografica di questa nuova produzione si basa sulla “fisicità” delle persone in questo specifico momento storico, sulla geografia dei territori e sui colori del cielo tra bombe e smog. La piece non si schiera politicamente, rimane neutrale e mette in scena le sensazioni di Fardelli, ispirate dalle foto di persone che corrono per strada, corpi sul selciato, soldati in marcia ed edifici crollati.
Classe 1983, Fardelli, danzatore, coreografo e insegnante, è direttore artistico dell’EurAsia Dance Project International Network. In Asia le sue produzioni sono supportate dall'Istituto Italiano di Cultura di Mumbai e dall'Attakkalari Center for Movements Art di Bangalore. (aise) 

Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli