VENEZUELA/ ALFANO: LA VIOLENZA NON PUÒ MAI ESSERE UNA RISPOSTA ALLE ISTANZE DELLA POPOLAZIONE

VENEZUELA/ ALFANO: LA VIOLENZA NON PUÒ MAI ESSERE UNA RISPOSTA ALLE ISTANZE DELLA POPOLAZIONE

ROMA\ aise\ - "Seguo con forte preoccupazione l’evolversi delle manifestazioni in atto ed esprimo la più ferma condanna per le violenze dei giorni scorsi". Così il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, sugli scontri di piazza in Venezuela.
Alfano ha ribadito che "la violenza non può essere una risposta alle legittime istanze della popolazione" e che "la libertà di manifestare pacificamente le proprie opinioni rappresenta un diritto inalienabile di ogni individuo".
"La crisi in Venezuela va risolta nel rispetto dei diritti umani, ivi inclusi i diritti civili e politici dell’opposizione, e delle istituzioni democratiche", ha aggiunto il ministro, "nel contesto della separazione fra i poteri dello Stato, concordando un calendario elettorale che consenta al popolo di pronunciarsi per superare l’attuale, critica fase di stallo".
Alfano ha detto di condividere "le posizioni espresse in tal senso dalle Organizzazioni Regionali e dall’Unione Europea" e, ha concluso, "continuiamo a sostenere l’impegno della Santa Sede per favorire il dialogo, convinti che la comunità internazionale debba dimostrarsi unita nel richiedere al Governo venezuelano di agire con equilibrio e senso di responsabilità". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi