DOCENTI ALL’ESTERO: RIENTRO IN ITALIA E AGEVOLAZIONI FISCALI – DI MARCO FEDI

ROMA\ nflash\ - Con la Risoluzione 92/E del 14 luglio scorso, l’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un quesito posto da un professore universitario residente nel Regno Unito e iscritto all’AIRE che chiedeva informazioni sulla concessione delle agevolazioni fiscali in caso di un suo rientro in Italia con acquisizione della residenza. […] l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto che i docenti titolari di rapporto di lavoro a tempo indeterminato che abbiano svolto all’estero attività di docenza o ricerca avvalendosi di aspettativa non retribuita, una volta rientrati in Italia acquisendovi la residenza fiscale secondo quanto precisato nella circolare n. 17/E del 23 maggio 2017, Parte I, possono avvalersi delle agevolazioni di cui all’articolo 44, del D.L. n. 78 del 2010, sussistendo le altre condizioni richieste. (nflash) 

Newsletter
Archivi