“IN CONTROTENDENZA. ALL’ESTERO VINCIAMO NOI”: SU “DEMOCRATICA” IL BILANCIO DEL VOTO DI ANNA GRASSELLINO (PD)

ROMA\ nflash\ - “C’è un dato in forte controtendenza con il risultato elettorale in Italia: il voto degli italiani all’estero ha premiato il Partito Democratico, che si classifica primo partito con una percentuale media del 27%, staccando di 5 punti percentuali la coalizione di centrodestra (22%) e di ben 10 punti percentuali il movimento cinque stelle, che si ferma al 17%. Bene +Europa che con l’8% in Europa riesce a conquistare un seggio, ma che rimane sotto il 5% nel resto delle circoscrizioni. Deludente, in linea con l’Italia, il risultato di LeU che si ferma sotto al 5%. Interessante come sommando i risultati del Pd a +Europa e Lorenzin, la coalizione di centro sinistra sfiorerebbe il 40%, seguita dal centrodestra al 23% e il M5s al 17%. Un dato significativo, nettamente diverso rispetto al risultato in Italia. Analizziamolo più in dettaglio”. Inizia così l’articolo che Anna Grassellino, responsabile per gli italiani nel mondo del Pd, ha scritto per “Democratica”, a commento dei risultati elettorali del 4 marzo nella circoscrizione estero. Ne pubblichiamo di seguito la versione integrale. (nflash) 

Newsletter
Archivi