OTTAWA FESTEGGIA IL PATRIMONIO ITALIANO – DI VITTORIO GIORDANO

OTTAWA FESTEGGIA IL PATRIMONIO ITALIANO – di Vittorio Giordano

MONTREAL\ aise\ - “Archiviata la Festa della Repubblica, festeggiata ai quattro angoli del globo (con Montréal balzata agli onori della cronaca per le celebrazioni tricolori in grande stile grazie a Claudio Baglioni acclamato da quasi 10 mila connazionali al Place Bell di Laval), il 5 giugno scorso è andato in scena un altro appuntamento che ha reso omaggio al patrimonio tricolore: la terza edizione della “Canada-Italy Day on the Hill”. Una lodevole iniziativa nata 3 anni fa, dopo che la Camera dei Comuni ha approvato all’unanimità la mozione M-64 che proclama ufficialmente giugno come “Mese del Patrimonio Italiano”. La manifestazione, quindi, celebra il contributo italo-canadese alla costruzione del Canada come uno dei Paesi più sviluppati, ricchi e amati al mondo”. A scriverne è Vittorio Giordano sul “Cittadino canadese”, settimanale di Montreal di cui è caporedattore.
“E così centinaia di Italo-canadesi (in rappresentanza del milione e mezzo che risiedono nel Paese) hanno varcato la soglia del “Sir John A MacDonald Building”, al 144 Wellington, per partecipare alla terza edizione dell’“Italian Day on the Hill”, su invito del Gruppo Interparlamentare di Amicizia Italia – Canada.
Un inno all’italianità a 360 gradi, naturalmente declinata anche dal punto di vista enogastronomico, con un’abbondante offerta di sapori tipici, compresi gelato e vini, sulle note della musica di Carlo Coppola e Rita Sensoli. Folta, come sempre, la delegazione Italo-canadese giunta da Montréal che, come sappiamo, accoglie la Comunità più vivace e numerosa del Paese.
Francesco Sorbara, deputato eletto nella contea di Vaughan-Woodbridge e presidente del gruppo interparlamentare Canada-Italia, si è rivolto agli oltre 200 partecipanti sottolineando i valori di democrazia, giustizia sociale e uguaglianza di genere che da sempre uniscono Canada e Italia. La storica e profonda amicizia tra i due Paesi è stata al centro anche degli interventi dell’Ambasciatore d’Italia a Ottawa, Claudio Taffuri, e del Ministro dell’Immigrazione, dei Rifugiati e della Cittadinanza, Ahmed Hussen.
“Il dinamismo e lo spirito comunitario che caratterizzano gli italiani sono senza eguali: sono orgoglioso di far parte di una comunità così vivace”, ha detto David Lametti. “Il Mese del Patrimonio Italiano – gli ha fatto eco Angelo Iacono – è una occasione per valorizzare i contributi artistici, culinari e culturali di una Comunità orgogliosa di quanto realizzato negli anni in Canada, che si basa su un’armoniosa fusione tra diverse culture”.
“Gli italiani hanno costruito il Canada – ha evidenziato Nicola Di Iorio – : questa è terra nostra, l’abbiamo fatta con le nostre mani, il nostro cuore, la nostra anima e tutta la nostra ricca storia e cultura: dove vai vai trovi una parte dell’Italia in Canada”.
Tra gli ospiti canadesi, ricordiamo anche il Ministro del Commercio internazionale, François-Philippe Champagne, e quello dei Trasporti, Marc Garneau.
I deputati canadesi di origine italiana presenti sui banchi del Parlamento dell’attuale legislatura sono: Mike Bossio (Hastings-Lennox and Addington), Nicola Di Iorio (Saint Léonard-Saint Michel), Angelo Iacono (AlfredPellan), David Lametti (LaSalle-Émard-Verdun), Marco Mendicino (Eglinton-Lawrence), Joe Peschisolido (Steveston-Richmond East), Anthony Rota (Nipissing-Timiskaming), Francis Scarpaleggia (Lac-Saint-Louis), Judy Sgro (Humber River – Black Creek), Francesco Sorbara (Vaughan-Woodbridge), Bob Bratina (Hamilton East—Stoney Creek), Karen Vecchio (Elgin-Middlesex-London) e Filomena Tassi (Hamilton West-Ancaster-Dundas)”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi