LEOPARDI A 200 ANNI DALL’INFINITO: ONLINE IL NUOVO “ALMANACCO DELLA SCIENZA”

 LEOPARDI A 200 ANNI DALL’INFINITO: ONLINE IL NUOVO “ALMANACCO DELLA SCIENZA”

ROMA\ aise\ - Dopo il numero dedicato al cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, in occasione del bicentenario della stesura de “L’infinito”, forse la poesia più celebre di Giacomo Leopardi e una delle principali della nostra storia letteraria, il nuovo numero dell’Almanacco della Scienza - web magazine dell’Ufficio stampa del Cnr on line all'indirizzo www.almanacco.cnr.it - dedica al poeta recanatese il Focus monografico, esaminando con l’aiuto dei ricercatori del Consiglio nazionale delle ricerche vari aspetti di interesse scientifico della sua opera e della sua personalità.
La psicologa Maria Paola Graziani illustra i rapporti di Giacomo con i familiari, in particolare con il padre Monaldo; Roberto Volpe, medico del Servizio prevenzione e protezione, parla delle sue condizioni psico-fisiche.
Per quanto riguarda la produzione letteraria e il pensiero leopardiani, Biagio Giaccio dell’Istituto di geoscienze e georisorse sottolinea la visione che il poeta ha del Vesuvio, la cui forza distruttiva è ricordata ne “La ginestra”; a un parallelo tra Leopardi e Giambattista Vico fa riferimento Alessia Scognamiglio dell’Istituto per la storia del pensiero filosofico e scientifico moderno, tra i curatori dell’esposizione “Il corpo dell'idea” in corso a Napoli.
Gilberto Corbellini, direttore del Dipartimento scienze umane e sociali e patrimonio culturale, e Andrea Lombardinilo dell’Università di Chieti ricordano la passione e la convinzione con cui Giacomo sostenne l’idea di scienza.
Il tema dell’importanza dei Parchi letterari, come quello recanatese, è affrontato da Roberto Micera dell’Istituto di ricerca su innovazione e servizi per lo sviluppo; infine, del contributo della linguistica computazionale nella conservazione delle opere leopardiane parliamo con Eva Sassolini dell’Istituto di linguistica computazionale.
L’omaggio a Leopardi non si esaurisce nel Focus. Nel Faccia a faccia viene intervistato Mario Martone, regista de “Il giovane favoloso” (e di “Morte di un matematico napoletano”, dedicato a Renato Caccioppoli), in uno degli Appuntamenti di Altra ricerca si ricorda “Infinito Leopardi”, la manifestazione organizzata a Recanati che prevede spettacoli, conferenze, pubblicazioni, concerti e mostre ispirate al poeta, e uno dei Video del mese realizzato con Alessandro Farini dell’Istituto nazionale di ottica, partendo dai componimenti di Leopardi, illustra le similitudini tra le figure del poeta e dello scienziato.
In Altra ricerca si ricordano, tra l’altro, Inform, piattaforma per la formazione on line in materia di protezione dei dati personali, il bando per l’ammissione al corso di dottorato “Il futuro della Terra, cambiamenti climatici e sfide sociali”, promosso dall’Università di Bologna, e l’esposizione “Voci in mostra”, in corso a Roma fino al 30 giugno, alla cui realizzazione ha collaborato anche Graziano Tisato dell'Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Cnr. Fra le Recensioni, la performance teatrale “Piante in scena” interpretata dai ricercatori dell’Istituto di biometeorologia del Cnr e dagli artisti della compagnia teatrale del Gruppo Jobel e l’“Annuario scienza tecnologia e società” di Observa Science in Society. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi