I BREVETTI DEL CNR NEL NUOVO NUMERO DELL’ALMANACCO DELLA SCIENZA

I BREVETTI DEL CNR NEL NUOVO NUMERO DELL’ALMANACCO DELLA SCIENZA

ROMA\ aise\ - Dal 6 all’8 maggio si è svolto a Milano InnovAgorà, evento promosso dal ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca e organizzato dal Consiglio nazionale delle ricerche e dal Museo nazionale scienza e tecnologia Leonardo da Vinci, finalizzato a far conoscere i brevetti e le tecnologie sviluppati nell’ambito della ricerca pubblica italiana. Da questa vetrina delle invenzioni, l’Ufficio Stampa del Cnr ha selezionato quelle presentate dagli Istituti del Consiglio nazionale delle ricerche, chiedendo ai ricercatori che le hanno realizzate di illustrarle nel Focus monografico dell’Almanacco della Scienza, web magazine on line all'indirizzo www.almanacco.cnr.it.
Nel settore “Manifattura intelligente: materiali innovativi, robotica e Ict”, spazio ad un'antenna flessibile dell'Istituto per la sintesi organica e la fotoreattività, una soletta da scarpe in grado di fornire informazioni sulla postura della persona dell'Istituto materiali per l'elettronica e il magnetismo (Imem) e una nuova classe di materiali compositi che sopportano shock termico e temperature estreme dell’Istituto di scienza e tecnologia dei materiali ceramici.
Nell’ambito della salute, un’innovativa valvola cardiaca dell’Istituto di fisiologia clinica, composti per intervenire quando la contrazione cardiaca risulta alterata dell'Istituto di ricerca genetica e biomedica, una tossina botulinica per il recupero dopo lesione midollare dell’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia, un giunto che aiuta il paziente nei movimenti dell’Istituto di sistemi e tecnologie industriali per il manifatturiero avanzato e la pasta bioattiva per la rigenerazione di difetti ossei creata dall’Istituto di scienza e tecnologia dei materiali ceramici.
Alcuni brevetti presentati riguardano invece la sicurezza alimentare: 'Bioristor' dell’Imem è un sistema in grado di monitorare lo stato fisiologico di una pianta, la piattaforma Foodcode dell’Istituto di biologia e biotecnologia agraria contrasta le contraffazioni alimentari attraverso il riconoscimento genetico, la tecnica di Anticontraffazione collaborativa dell'Istituto di calcolo e reti ad alta prestazione (Icar) garantisce l'originalità dei prodotti alimentari.
Nell’ambito delle soluzioni verdi per il settore industriale, i brevetti dell’Istituto di struttura della materia, un generatore per convertire l’energia ricavata da radiazione solare, dell’Istituto di metodologie per l'analisi ambientale, per trasformare un prodotto della cenere in materiale utile alla bonifica ambientale, e dell’Istituto per la tecnologia delle membrane, una membrana per il trattamento delle acque reflue.
Nell’ambito della tutela e della sicurezza, l’Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree ha progettato un generatore climatico per le opere d’arte, l’Istituto di nanotecnologia una finestra intelligente multifunzionale in grado di generare energia e luce, l’Istituto nazionale di ottica ha messo a punto una tecnica olografica che monitora deformazioni e spostamenti delle costruzioni, l’Icar un’invenzione dedicata alla sicurezza di viabilità e trasporti.
I servizi del Focus sono accompagnati da video-interviste con i ricercatori; a InnovAgorà è poi dedicato uno dei Video del mese. Si parla delle sfide che attendono le aziende italiane nel terzo millennio, con l’incontro 'Destinazione impresa intelligente', anche in Altra ricerca.
Protagonista del “Faccia a faccia” è il direttore dell’Osservatore Romano Andrea Monda. Fra le Recensioni, la serie televisiva ‘Chernobyl’, in onda su Sky Atlantic e Hbo dal 10 giugno, e il volume ‘Roma e Cartagine, due civiltà a confronto’. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi