INVESTIMENTI “GREEN” PER RILANCIARE L'ECONOMIA: A ROMA LA PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO DELLA FONDAZIONE SVILUPPO SOSTENIBILE

INVESTIMENTI “GREEN” PER RILANCIARE L

ROMA\ aise\ - L’11 aprile sarà presentato a Roma il Rapporto della Fondazione Sviluppo Sostenibile con la mappa degli investimenti green che possono rilanciare l’economia italiana e l’occupazione.
La green economy è, infatti, ormai ampiamente riconosciuta a livello internazionale come una leva di sviluppo e l’adozione di politiche di green economy potrebbe creare 24 milioni di posti di lavoro nel mondo entro il 2030. La sola azione volta a limitare sotto i 2°C il riscaldamento globale permetterebbe la creazione di notevole occupazione: circa 3 milioni di posti di lavoro nelle Americhe, 14 milioni nella regione dell’Asia e del Pacifico e 2 milioni in Europa.
In Italia, dove l’economia continua ad essere in una situazione critica, proprio da investimenti in green economy potrebbe essere assicurato sviluppo sostenibile e occupazione.
Il Rapporto “Rilanciare l’economia e l’occupazione in Italia con politiche e misure per 5 obiettivi strategici della green economy”, realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo sostenibile che sarà presentato l’11 aprile prossimo in occasione dell’annuale Meeting di Primavera analizza i potenziali di sviluppo della green economy nel periodo 2020-2025 con provvedimenti normativi e investimenti pubblici in cinque settori ambientali chiave: la crisi climatica, con misure per ridurre i consumi di energia degli edifici e per uno sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili; gli impatti generati dal consumo di risorse e dai rifiuti con misure per promuovere l’economia circolare; la qualità delle città da migliorare con misure di rigenerazione urbana; l’inquinamento e la congestione del traffico da portare a soluzione con misure per una mobilità urbana sostenibile.
Basti pensare che in Italia nel solo settore dell’efficienza energetica investimenti green tra il 2020 e il 2025 farebbero sì che il numero delle unità lavorative attivate crescerebbe progressivamente, passando dalle 12.000 del primo anno alle oltre 130.000 del 2025. La bontà del paradigma investimenti green=sviluppo e occupazione è dimostrato dai dati Eurostat: le imprese che producono beni e servizi ambientali impiegano in Europa oltre 4,1 milioni di persone e generano 735 miliardi di euro di produzione e 302 miliardi di valore aggiunto.
La presentazione del Rapporto si terrà a partire dalle ore 14.30 presso il Radisson Blu Hotel di via Filippo Turati. I lavori saranno moderati da Raimondo Orsini, direttore della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. La presentazione del Rapporto sarà affidata al presidente Edo Ronchi.
Seguiranno gli interventi di: Roberto Monducci, direttore Dipartimento per la produzione statistica dell'Istat; Gianna Fracassi, vice segretario generale CGIL; Andrea Bianchi, direttore Area politiche industriali di Confindustria; Angelo Colombini, segretario Confederale CISL; Mauro Lusetti, presidente Alleanza delle Cooperative Italiane; Silvana Roseto, segretaria Confederale UIL; e Daniele Gizzi di R.E TE. Imprese Italia e Responsabile Ambiente ed Economia Circolare di Confartigianato Imprese. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi