Scienza, tecnologia e innovazione: Alberto Minin rappresentante italiano nel gruppo di lavoro Ocse

PISA\ aise\ - Riconoscimento dal ministero dell'Università e della Ricerca per un docente della Scuola Superiore Sant’Anna: Alberto di Minin, professore di Innovation Management del suo Istituto di Management, è stato nominato come nuovo rappresentante italiano nel Working party on innovation and technology (Wptip), uno dei gruppi di lavoro dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (Ocse), che si occupa, in particolare, di confrontare e sintetizzare le posizioni degli stati componenti su politiche di scienza, tecnologia e innovazione. L'obiettivo di questo gruppo consiste nella promozione di politiche per migliorare la produttività, promuovere la crescita economica basata sulla conoscenza sostenibile e inclusiva, rafforzare gli istituti di ricerca pubblici e il loro contributo all'innovazione e al progresso economico.
“Sono onorato per questa nomina – commenta Alberto Di Minin, titolare del corso rivolto alle allieve e agli allievi della Scuola su “Comparative innovation policy” – perché è un'occasione unica di capire come le caratteristiche peculiari del sistema nazionale italiano dell’innovazione possano essere messe a confronto con quelle degli altri paesi Ocse. Inoltre, come rappresentante italiano farò del mio meglio per contribuire a sviluppare raccomandazioni utili alle dinamiche di innovazione più interessanti per il nostro paese, come il trasferimento tecnologico, il rapporto tra piccola e grande impresa, il bilanciamento tra tradizione e innovazione, la valorizzazione nel mondo del talento della ricerca italiana”. (aise)