11 SETTEMBRE: LA CERIMONIA IN CONSOLATO A NEW YORK

11 SETTEMBRE: LA CERIMONIA IN CONSOLATO A NEW YORK

NEW YORK\ aise\ - "Nel 18° anniversario dei tragici attentati dell'11 settembre, ci stringiamo al popolo e al governo americano, cui ci lega una profonda e storica amicizia, onorando la memoria delle vittime e rinnovando l'impegno per la pace e la sicurezza". Così il ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, in un messaggio diffuso ieri, nell’anniversario dell’attentato alle Torri Gemelle del World Trade Center.
In ricordo di quel triste giorno, la sede di Park Avenue del Consolato Generale d’Italia a New York ha ospitato come ogni anno da quell’11 settembre 2001 una cerimonia per commemorare le vittime italiane ed italoamericane all’insegna del motto "Il dovere della memoria". Presenti il console generale Francesco Genuardi e la rappresentante permanente d’Italia presso l’Onu Mariangela Zappia, di fronte ai quali sono stati letti i nomi di tutti i connazionali scomparsi 18 anni fa nell’attacco terroristico.
"Uniti siamo solidali con tutti i cittadini di New York", si legge in un tweet con cui il Consolato Generale ha aderito alla solenne promessa del sindaco Bill de Blasio: "Never forget". (aise)


Newsletter
Archivi