75 ASSEMBLEA ONU/ SERENI: LA CORTE PENALE INTERNAZIONALE È UN PILASTRO

75 ASSEMBLEA ONU/ SERENI: LA CORTE PENALE INTERNAZIONALE È UN PILASTRO

ROMA\ aise\ - Il Vice Ministro degli Esteri Marina Sereni è intervenuta in videoconferenza all’Informal Ministerial Network per la Corte Penale Internazionale (CPI), tenutosi a margine della 75ª Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
La riunione dell’IMN, che ha cadenza annuale, offre l'opportunità di una discussione sull’operato della Corte, cardine del sistema di giustizia penale internazionale. Quest’anno la discussione si è particolarmente focalizzata sulle sanzioni recentemente adottate dagli Stati Uniti nei confronti della CPI, in particolare della Procuratrice Bensouda e sulle iniziative che potranno essere adottate a sostegno dell’operato della Corte.
“L'Italia - ha ricordato Sereni - è stata un convinto sostenitore della Corte penale internazionale sin dalla sua creazione Negli ultimi mesi, abbiamo osservato con grande preoccupazione frequenti attacchi politici contro la Corte e il suo personale. Abbiamo una particolare responsabilità nel sostenere l'indipendenza e l'integrità della Corte. Una responsabilità che può essere espressa attraverso dichiarazioni pubbliche di sostegno - come quella che abbiamo sottoscritto a giugno, insieme ad altri 66 Stati Parti, e attraverso una ‘diplomazia tranquilla’".
“La Corte è un pilastro dell’ordine internazionale, in cui l’Italia crede fermamente. Siate certi – ha concluso – che da parte nostra non sarà risparmiato alcuno sforzo per sostenere l'integrità e l'indipendenza della Corte”. (aise) 

Newsletter
Archivi