A SAINT-LÉONARD UN PARCO INTITOLATO AD ERMANNO LA RICCIA – DI VITTORIO GIORDANO

A SAINT-LÉONARD UN PARCO INTITOLATO AD ERMANNO LA RICCIA – di Vittorio Giordano

foto Panoramitalia

MONTRÉAL\ aise\ - “Il consigliere municipale per il distretto di Saint-Léonard-Ovest, Dominic Perri, ha proposto al consiglio comunale di Montréal di dedicare un parco a Ermanno La Riccia (Larino, 1928 – Montréal, 2014), definendolo “uno dei personaggi più celebri della Comunità italiana di Saint-Léonard”. Un ingegnere, poeta e giornalista, che Perri ha conosciuto personalmente un sabato mattina, durante un incontro con i cittadini al Comune. La Riccia era convinto che il suo contatore d’acqua fosse difettoso, salvo poi scusarsi successivamente, riconoscendo che il problema del consumo eccessivo era in realtà causato da un tubo perforato nel seminterrato. È stato l’inizio di una bella amicizia, con Perri che è diventato un grande lettore di tutti i suoi romanzi”. A scriverne è Vittorio Giordano sul “Cittadino canadese”, settimanale di Montreal di cui è caporedattore.
“Diplomato perito industriale in Italia, emigrato in Canada nel ’52, laureato in ingegneria a Montréal, parallelamente all’esercizio della sua professione nell’aerospaziale presso Canadair Ltd. e Pratt & Whitney of Canada Ltd, La Riccia è stato direttore di una scuola del PICAI, insegnante di lingua italiana, e prolifico giornalista, scrittore e poeta per passione, collaborando per molti anni come rubrichista, cronista e corrispondente canadese con diverse testate locali e italiane, tra cui Il Cittadino Canadese, Corriere Italiano, il Corriere della Sera, il Messaggero di Sant’Antonio, e pubblicando diversi libri: “Terra mia”, “Viaggio in Paradiso”, “Amore Infinito”, “La Padrona”, “La Voce delle Pietre”.
Nei suoi racconti e poesie, narrava i sacrifici dell’emigrazione, l’esperienza della nave, del duro lavoro, la disillusione verso il paese natale e il paese d’accoglienza. Figlio di contadini, ha sempre mantenuto un forte attaccamento verso il mondo povero e autentico della società rurale, lasciando nei suoi scritti testimonianze di onestà, sensibilità e amore, un patrimonio per le generazioni future.
Il nuovo “Parc Ermanno La Riccia” si trova in una zona naturale del Domaine Chartier, a nord di boulevard des Grandes-Prairies, a sud della rue J.-B.-Martineau, tra boulevard Viau e rue de Toulon; e verrà inaugurato ufficialmente nella primavera 2020”. (aise) 

Newsletter
Archivi