AMENDOLA INCONTRA L’AMBASCIATRICE MORRIS/ UNGARO (PD): GRAZIE AL MINISTRO PER LA SUA PRONTA ATTENZIONE ALLA QUESTIONE BREXIT

AMENDOLA INCONTRA L’AMBASCIATRICE MORRIS/ UNGARO (PD): GRAZIE AL MINISTRO PER LA SUA PRONTA ATTENZIONE ALLA QUESTIONE BREXIT

ROMA\ aise\ - “Grazie al Ministro per gli Affari Europei Enzo Amendola per la solerzia con cui – nel suo primo giorno di lavoro al Governo – ha voluto affrontare l’importante questione della Brexit incontrando subito l’Ambasciatrice Britannica in Italia Jill Morris”. Così, in una nota, il deputato Pd Massimo Ungaro, all’indomani dell’incontro tra il neo ministro e l’ambasciatrice britannica, durante il quale, scrive Amendola su twitter, “ho sollevato il tema delle preoccupazioni dei cittadini e delle imprese italiane in Gran Bretagna e ho avuto rassicurazioni sul caso di Anna Amato, segnalato da alcuni parlamentari italiani”.
Secondo Ungaro “in questa fase è fondamentale seguire con attenzione gli sviluppi dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea – specie se avverrà senza accordo – così come l’impatto che questa avrà nella quotidianità dei cittadini europei e in particolare degli italiani residenti in Gran Bretagna. Necessario infine – anche per tramite di tutti i nostri canali diplomatico-consolari – scongiurare eventuali casi di windrush, nella fattispecie emblematico è l’episodio occorso alla Signora Anna Amato e recentemente raccontato da Repubblica, sensibilizzando i nostri connazionali a registrarsi per il “settlement scheme”, fornendo anche assistenza a chi ha avuto problemi. In particolare – conclude Ungaro – penso alle fasce più deboli e vulnerabili e agli anziani con meno alfabetizzazione digitale”. (aise)

Newsletter
Archivi