ASSOCIAZIONI NO-STOP

ASSOCIAZIONI NO-STOP

ROMA – focus/ aise – “Da 62 anni arriva nelle case degli emigrati. È la rivista "Trentini nel mondo" che proprio in questi giorni festeggia il numero 700”. Un traguardo celebrato anche dal Tg Rai del Trentino, con un servizio sulla rivista e un’intervista al direttore responsabile Maurizio Tomasi, che parla di "un traguardo prestigioso e che dà molto orgoglio all'associazione, che fin dall'inizio voleva che gli emigrati trentini avessero un organo di informazione. Fondata nel novembre del 1957, l'associazione già nel gennaio del 1958 aveva una propria rivista".
L'informazione non è però l'unica finalità della rivista: alla base di tutto c'è anche la volontà di comunicare e confrontarsi.
"Una delle funzioni principali di questo giornale - aggiunge infatti Tomasi - è quello di far conoscere ai trentini del mondo cosa fanno gli altri trentini nel mondo. Riportando la cronaca dei circoli trentini (che sono oltre duecento nei diversi continenti) si fa capire come gli emigrati trentini siano ancora fortemente legati alla loro terra di origine".
È nata da pochi mesi l'Associazione Culturale "Identità Italiana - Italiani all'Estero", associazione di e per gli italiani all'estero che si propone, nei luoghi di insediamento delle comunità di italiani emigrati e dei loro discendenti, di promuovere la conoscenza della Cultura Italiana, nonché la pratica dell'uso e dell'insegnamento della Lingua Italiana.
"L'Associazione opererà prevalentemente all'estero - sottolinea il fondatore e Presidente, Aldo Rovito - con la partecipazione o l'organizzazione di incontri in occasione delle festività civili e religiose o per far conoscere la nostra cultura nelle sue più varie forme la letteratura, la cinematografia, il teatro, la musica, e così via. Ci preoccuperemo anche di far conoscere il “prodotto in Italia”, come sinonimo di “prodotto bene” e di “prodotto buono”. In due parole ci proponiamo di “Valorizzare l'italianità all'estero””.
“Opereremo tuttavia – aggiunge il segretario generale, Paolo Maccari - anche in Italia, attraverso la costituzione di Comitati Regionali e Provinciali, proponendoci di far conoscere sia le esigenze e le necessità delle comunità italiane all'estero, sia quelli che potremmo definire gli “Italiani di successo”, quelli che tengono alto all'estero il nome d'Italia, con il loro lavoro. Gli Italiani all'estero hanno costituito e potranno costituire ancora di più in futuro una risorsa non trascurabile per lo sviluppo dell'economia italiana”.
L'Associazione, in attesa di dotarsi di un proprio sito internet, ha attivato una Pagina Facebook dedicata. La sua prima manifestazione pubblica si è tenuta in Ungheria, il 18 gennaio, a Budapest, Kossuth Lajos Utca, durante la quale sono intervenuti il Vicepresidente Giorgio Mondino e il Segretario Generale Paolo Maccari.
"Il 2020 è l'anno del venticinquennale della costituzione dell'Associazione dei Piemontesi nel Mondo del Queensland, Stato dell'Australia nord orientale" e, come scrive Renato Dutto nell’ultima newsletter della Regione Piemonte, "sarà un anno molto intenso.
In occasione della festa associativa natalizia, il vasto programma è stato presentato dal nuovo Consiglio direttivo, guidato dalla presidente Anna De Pasquale, che ha sottolineato di essere "onorata ed orgogliosa di esser stata eletta a questa carica. Io ed i colleghi del nuovo Consiglio direttivo, composto da persone nuove ma anche di vasta esperienza associativa, siamo entusiasti di portare avanti le tradizioni piemontesi in Queensland".
Oltre alla presidente De Pasquale, il Consiglio è composto dalla segretaria Deanna Isoardi, dal tesoriere Dante Ballarino, dal past president John Isoardi e dai consiglieri Anna Pavia, Luigi Accornero, Jeffrey Powis, Petra Milaudi, Daphne Ballarino, Peter Pavia, Ros Benedetto e Franca Accornero.
Il calendario degli eventi prevede per domenica 17 maggio la Festa del Piemonte, per domenica 19 luglio la tradizionale "Bagna Cauda", che attira sempre un grande numero di piemontesi di Queensland e simpatizzanti e, domenica 17 settembre, una grande festa del venticinquennale, con pranzo ed un vasto programma a cui il Consiglio direttivo sta lavorando. L'appuntamento finale del 2020 sarà l'assemblea generale annuale, che si svolgerà in occasione della festa prenatalizia di domenica 15 novembre.
L'Associazione dei Piemontesi nel Mondo del Queensland edita, grazie all'impegno del capo redattore John Isoardi, un'interessante newsletter. "Siamo alla ricerca - afferma Isoardi - di storie familiari di immigrati piemontesi e anche da altre regioni italiane. Ne vogliamo scrivere per dare testimonianza del coraggio e della caparbietà con cui le famiglie di immigrati si sono ben inserite in Queensland. Storie che non devono essere dimenticate"". (focus\aise) 

Newsletter
Archivi