CORONAVIRUS: LA COMMISSIONE E L'AGENZIA SPAZIALE EUROPEA LANCIANO UNA NUOVA PIATTAFORMA PER MONITORARE LA RIPRESA VERDE E SOSTENIBILE

CORONAVIRUS: LA COMMISSIONE E L

BRUXELLES\ aise\ - Sin dall'inizio della pandemia di coronavirus le attività spaziali svolgono un ruolo determinante: il programma Copernicus è stato mobilitato già dal primo giorno della crisi per aiutare i cittadini e le autorità pubbliche degli Stati membri in questi tempi difficili.
Su queste basi, oggi è stato presentato RACE - “Rapid Action Coronavirus Earth observation" – lo strumento di azione rapida per l’osservazione della terra e il monitoraggio del coronavirus sviluppato dalla Commissione in collaborazione con l'Agenzia spaziale europea (ESA).
Questa piattaforma – spiega la commissione – utilizza dati satellitari di osservazione della Terra per misurare l'impatto delle misure di blocco decise durante la crisi del coronavirus e monitorare la ripresa post-blocco su scala locale, regionale e mondiale.
"Lo strumento di azione rapida per l’osservazione della terra e il monitoraggio del coronavirus è una grande dimostrazione della resilienza europea”, ha sottolineato Thierry Breton, commissario per il Mercato interno. “Anche nei momenti più bui, gli europei trovano sempre soluzioni per le situazioni più difficili. La piattaforma, sviluppata in collaborazione con l'Agenzia spaziale europea, è uno strumento unico e straordinario che ci aiuterà non solo durante la pandemia di coronavirus, ma anche in molti altri settori, data la versatilità delle sue funzionalità, anche per raggiungere i nostri obiettivi verdi”.
Lo strumento monitora, in particolare, i principali parametri ambientali, quali i cambiamenti di qualità dell'aria e dell'acqua ed attività economiche e umane quali industria, trasporti, costruzioni, traffico e produttività agricola. A tal fine la piattaforma combina i dati di osservazione dei satelliti Sentinel di Copernicus, di proprietà dell'UE, con l'ausilio di nuovi strumenti digitali quali l'intelligenza artificiale e l'analisi dei dati. (aise) 

Newsletter
Archivi