DARIO FRANCESCHINI CONFERMATO MINISTRO DELLA CULTURA

Dario Franceschini confermato Ministro della Cultura

ROMA / aise / - Dario Franceschini, nel governo Draghi, è stato confermato nel come Ministro della Cultura. Nato a Ferrara il 19 ottobre 1958, Franceschini non è alla prima esperienza all’interno di un esecutivo. Il suo nome, infatti, era presente anche nel Governo Conte con lo stesso incarico. Inoltre, prima di questi due incarichi, il politico emiliano, dal 2013 al 2014, è stato Ministro per i rapporti con il Parlamento del governo Letta. Franceschini si è avvicinato al mondo della politica sin giovane anche per l’esperienza del padre Giorgio nella Democrazia Cristiana ed oggi è una figura molto importante per la  politica e per il Partito Democratico.
Nei suoi primi anni, l’esponente democratico ha portato avanti sia la sua attività di politico che quella di scrittore e di avvocato civilista cassazionista.Con il passare del tempo, però, la sua figura è diventato un punto di riferimento della politica prima romagnola e poi italiana tanto da lasciare tutte le altre attività. Il primo ingresso nel governo è avvenuto con D’Alema come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, alla fine degli anni '90.(aise)

Newsletter
Archivi