ECONOMIA CIRCOLARE E CITTÀ VERDI: PRIMO INCONTRO DEL FORO PERMANENTE IILA – SYMBOLA

Economia circolare e città verdi: primo incontro del foro permanente IILA – Symbola

ROMA\ aise\ - Sarà l’impatto del cambiamento climatico sulle città il tema del primo incontro del Foro permanente sull’economia circolare e le città verdi promosso dall’Istituto Italo Latino Americano e la Fondazione Symbola. Appuntamento il 25 febbraio sulla piattaforma zoom.
Dopo i saluti istituzionali di Antonella Cavallari, segretario generale di IILA, ed Ermete Realacci, presidente di Symbola, i lavori entreranno nel vivo con la relazione di Ricardo Lozano, console generale di Colombia nel Regno Unito, Ministro dell’Ambiente e dello sviluppo sostenibile dal 2018 al 2020.
Quindi, moderati da Sara Gandolfi, giornalista del Corriere della sera, interverranno Carolina Schmidt Zaldìvar, Ministra per l’ambiente del Cile, Presidente Cop25, Filomena Maggino, presidente della Cabina di regia “Benessere Italia” a Palazzo Chigi, Andrea Meza, Ministro dell’Ambiente e dell’energia del Costa Rica, Tosca Barucco, rappresentante della co-presidenza italiana Cop 26, Carolina Mejia De Garrocò, sindaco di Santo Domingo, Paolo Pelizzaro, direttore delle Città Resilienti al Comune di Milano e Pierfrancesco Maran, assessore all’urbanistica, verde e agricoltura del Comune di Milano.
Le conclusioni saranno affidate a Grammenos Mastrojeni, vicesegretario generale dell’Unione per il Mediterraneo, responsabile Energia e Azione climatica.
Nell’ambito del Progetto “Economia circolare e Città verdi”, IILA ha istituito il Foro permanente sull'economia circolare e le città verdi, pensato come “una piattaforma regionale per agevolare la cooperazione, condividere conoscenze con altri attori regionali e aumentare la comprensione delle politiche pubbliche per lo sviluppo urbano sostenibile, l'economia circolare, il consumo e la produzione sostenibili, attraverso il costante scambio di idee e buone pratiche ed un'efficace rete di contatti tra diversi paesi”.
Il Foro – supportato da un sito web specializzato sull’economia circolare e le città verdi – prevede cinque tavoli di dialogo con frequenza mensile e cinque visite tecniche ad aziende, città e istituzioni, esempi di buone pratiche in economia e governance verde, circolare e sostenibile. (aise) 

Newsletter
Archivi