“EDUCAZIONE ALIMENTARE: CULTURA DEL GUSTO” A CAPODISTRIA

“EDUCAZIONE ALIMENTARE: CULTURA DEL GUSTO” A CAPODISTRIA

CAPODISTRIA\ aise\ - Venerdì prossimo, 13 dicembre, nell'ambito del programma di iniziative che riprendono il tema “Educazione Alimentare: Cultura del gusto”, già al centro della IV Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, il Consolato Generale d'Italia a Capodistria, in collaborazione con la Comunità degli Italiani “Santorio Santorio” di Capodistria e l'Associazione Cuochi Trieste presentano un evento dedicato alla buona cucina, alla formazione e all'arte nella sede della Comunità degli italiani.
L'iniziativa rispecchia i punti dettati dal Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale unendo cibo e arte, con grandissima attenzione all'educazione alimentare, coinvolgendo gli istituti scolastici professionali del territorio con corsi di cucina e associazioni di categoria, al fine di avviare una collaborazione frontaliera in un settore nel quale l'Italia vanta prodotti d'eccellenza e conoscenze di altissimo profilo.
A sottolineare l'importanza della formazione dei giovani che si avvicinano alle professioni enogastronomiche, durante la serata si potranno gustare specialità preparate e servite dagli allievi dell'Associazione Cuochi Trieste e gli studenti della Scuola Media di Isola, in uno spirito di collaborazione che si rinnova e che continua dopo il successo dell'evento dello scorso anno in occasione della Settimana della Cucina Italiana nel mondo 2018.
Si comincia alle 18.00 con i saluti del Console Generale d'Italia a Capodistria Giuseppe D'Agosto e con la firma di un accordo di intesa tra l'Associazione Cuochi Trieste, la Scuola media di Isola e la Scuola media Pietro Coppo di Isola per avviare progetti di collaborazione, formazione e inserimento professionale degli studenti, accordo voluto e patrocinato dal Consolato Generale d'Italia a Capodistria.
Seguirà un intervento del Presidente dell'Associazione Cuochi Trieste, Luca Gioiello, sul tema “Cucinare bene, sprecare meno”, centrato sulla problematica attuale dello spreco alimentare e sulle possibili soluzioni, basate soprattutto su una buona educazione alla cucina di recupero.
Alle 19.00 verrà inaugurata, nella stessa sede, la mostra fotografica “Ambrosia” (collettiva dei fotografi Guido Cecere, Maurizio Melozzi, Vera Mercer, Roberto Pastrovicchio, Fabio Rinaldi e Donatella Tandelli), ideata da PHOTO-IMAGO - Centro per l’Archiviazione e la Divulgazione dell’Immagine Fotografica e curata da Fabio Rinaldi.
Chiuderà la serata una degustazione di prodotti di qualità della tradizione culinaria italiana e locale con presentazione delle varie preparazioni. (aise) 

Newsletter
Archivi