FEDRIGA (FVG) RICEVE L’AMBASCIATORE FRANCESE A TRIESTE

FEDRIGA (FVG) RICEVE L’AMBASCIATORE FRANCESE A TRIESTE

TRIESTE\ aise\ - Il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha ricevuto questa mattina a Trieste, presso la sede della Regione, l'Ambasciatore di Francia in Italia, Christian Masset, accompagnato dal Console generale a Milano, Cyrille Rogeau, e dal Console onorario di Francia a Trieste, Cristia Chiaruttini Leggeri. Esof2020, TAV Torino-Lione e turismo le tematiche centrali affrontante durante l’incontro.
Le prime parole dell'Ambasciatore sono state riservate a porgere le condoglianze della Francia per il lutto che ha colpito Trieste con l'uccisione dei due agenti di polizia, Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, all'interno della Questura. "Una tragedia che ha avuto grande impatto in tutta la Francia e in Europa", ha confermato Masset.
Il confronto è poi proseguito lungo le direttrici su cui si stanno sviluppando le relazioni tra Francia e Friuli Venezia Giulia: infrastrutture e logistica, ricerca e scienza, turismo e rapporti commerciali. È a partire da questi grandi temi che, nelle parole dell'Ambasciatore, "la Francia guarda a Trieste come il futuro hub delle relazioni italo-francesi".
Il ruolo della città come capitale europea della scienza in occasione di Esof2020 è, per i francesi, elemento di grande interesse su cui potranno incardinarsi nuove relazioni dal momento che la Francia rappresenta uno dei principali mercati per l'estremo Nordest d'Italia. Esof accenderà i riflettori su università e centri di ricerca e potranno realizzarsi nuovi partenariati sul tema dell'innovazione e della ricerca applicata.
Per Fedriga "il Friuli Venezia Giulia deve essere considerato la porta d'Europa a Est verso l'Oriente. Per questo stiamo intensificando i rapporti del nostro sistema portuale e logistico con la Baviera, l'Austria, l'Ungheria e con tutto il centro Europa, nostro bacino naturale di riferimento".
Masset ha confermato che, in quest'ottica, il corridoio Lione-Torino costituisce una grande opportunità di sbocco per il porto di Trieste e che, anche per questo, la Tav sarà uno dei temi centrali del prossimo vertice italo-francese. Un'occasione per Fedriga di ribadire "l'opportunità di sbloccare il progetto per la realizzazione dell'alta velocità in Friuli Venezia Giulia dopo lo stop imposto dalla precedente Giunta regionale".
Anche il turismo può giocare un ruolo rilevante nella valorizzazione dei rapporti commerciali tra Francia e Fvg. L'Ambasciatore, giunto a Trieste nei giorni scorsi, si è detto stupito dalla Barcolana e dalla "impressionante bellezza" della città. La visita a Trieste è stata per il diplomatico francese "un'opportunità per scoprire le tante sfaccettature della città che oggi è considerata una delle capitali europee da visitare per bellezza e cultura, entrata nell'immaginario del popolo francese come meta turistica irrinunciabile". (aise)

Newsletter
Archivi