GARAVINI (IV): VALUTARE “PASSAPORTO VACCINALE” EUROPEO PER VIAGGIARE PIÙ SICURI

Garavini (IV): valutare “passaporto vaccinale” europeo per viaggiare più sicuri

ROMA\ aise\ - Se per la senatrice di Italia Viva eletta in Europa, Laura Garavini, è “bene che la mobilità europea non sia interrotta né limitata a vincoli di obbligo vaccinale”, così come ha ribadito il commissario europeo alla Giustizia, Didier Reynders. Sarebbe però anche importante che a livello europeo “si valuti l'opportunità di istituire un passaporto vaccinale”.
Nella nota di oggi, la senatrice ha ribadito il concetto di questo “passaporto”, che sarebbe di fatto “un certificato che consenta a coloro i quali si sono già vaccinati di viaggiare più liberamente. Senza essere sottoposti alle medesime limitazioni di chi ancora non ha potuto vaccinarsi. E soprattutto di coloro che sceglieranno di non farlo. In questo modo si renderebbe più facile, e anche più sicura, la vita di coloro che viaggiano. Sia a livello comunitario che internazionale". (aise) 

Newsletter
Archivi