I GIOVANI E LA MOBILITÀ

I GIOVANI E LA MOBILITÀ

ROMA – focus/ aise – Nuova edizione per Move, il progetto di mobilità per l’apprendimento delle lingue straniere cofinanziato dall’UE rivolto alla popolazione adulta residente nella Provincia autonoma di Trento.
Anche nel 2020-2021, infatti, il progetto MoVE – Mobilità verso l’Europa apre le porte alla conoscenza delle lingue straniere alla popolazione adulta del Trentino.
Il progetto, cofinanziato dall’Unione Europea, stanzia 1.400.000 euro per il prossimo biennio in favore di 10 iniziative di mobilità volte al potenziamento linguistico attraverso corsi di lingua e tirocini formativi in Paesi europei di madrelingua inglese e tedesca. Tutte le iniziative sono rivolte ad adulti – inclusi i docenti del sistema educativo e formativo trentino – residenti in Trentino o con contratto di lavoro presso un’azienda/ente/istituto situato in provincia di Trento, di età compresa fra i 25 e i 54 o 64 anni in base all’iniziativa.
Il 13 gennaio 2020 si apre la prima sessione di iscrizioni riferite alle “full immersion linguistiche” di 2 o 4 settimane, da effettuarsi nel mese di aprile-maggio 2020, e ai tirocini della durata di 16/20/24 settimane, il cui svolgimento è previsto nel periodo maggio-ottobre 2020, per un totale di 80 posti disponibili.
La richiesta di partecipazione a queste iniziative può essere presentata dal 13 gennaio fino alle ore 17.30 del 28 gennaio 2020, secondo le modalità di adesione illustrate sul sito https://fse.provincia.tn.it.
Per tutte le tipologie di attività, le destinazioni sono i Paesi europei di madrelingua inglese (Regno Unito, Irlanda e Malta) e di madrelingua tedesca (Germania e Austria).
Il programma e gli aspetti logistici principali sono organizzati e finanziati dall’Amministrazione provinciale.
A carico del partecipante sono invece previste le spese di viaggio, da e per il Paese di destinazione, e una quota di compartecipazione.
Per accedere a tutte le iniziative è richiesto un livello di conoscenza della lingua prescelta (inglese o tedesca) pari o superiore al livello A2 QCER per le iniziative di "full immersion linguistica" e al B1 QCER per le iniziative di tirocinio e microlingua, ed un ICEF “Piano trentino trilingue” inferiore a 0,60.
A fronte di frequenza positiva, a conclusione della mobilità il partecipante riceverà un attestato di partecipazione e, qualora ne abbia fatto richiesta in sede di iscrizione, avrà la possibilità di sostenere l’esame per la certificazione linguistica formale.
Il programma MoVE è finanziato dal Programma Operativo Fondo sociale europeo 2014 -2020 della Provincia autonoma di Trento. Il programma è cofinanziato dall'Unione Europea – Fondo sociale europeo, dallo Stato italiano e dalla Provincia autonoma di Trento.
L’Università Politecnica delle Marche ha pubblicato il bando 19/20, riservato ai suoi studenti, dottorandi e neolaureati per l’assegnazione di posti di stage all’estero.
Il bando, in particolare, riguarda sia Erasmus+ Traineeship - una forma di mobilità studentesca per tirocinio nell’ambito del programma Erasmus+ 2014-20 – che “CampusWorld – stage all’estero” - progetto promosso e finanziato dall’ateneo marchigiano per svolgere attività di tirocinio formativo e di orientamento all’estero.
Sia Erasmus+ Traineeship che Campusworld offrono la possibilità di svolgere un tirocinio presso gli Stati membri dell’Unione Europea (esclusa l’Italia), i 3 Paesi dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Liechtenstein, Norvegia), Turchia e Macedonia del Nord, nonché presso i Paesi extra-UE.
Si è infine aperto il 13 gennaio,un nuovo Bando di selezione per 400 tirocini curriculari presso le Rappresentanze diplomatiche, gli Uffici consolari e gli Istituti Italiani di Cultura del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, di Farnesina e Crui.
I tirocinanti saranno impegnati nella realizzazione di ricerche, studi, analisi ed elaborazione di dati utili all’approfondimento dei dossier trattati da ciascuna Sede. Gli studenti potranno essere anche coinvolti nell’organizzazione di eventi ed assistere il personale del MAECI nelle attività di proiezione esterna. Le candidature potranno essere presentate da oggi fino alle 17.00 del prossimo 10 febbraio.
I tirocini si svolgeranno dal 4 maggio 2020 al 7 agosto 2020.
Le candidature possono essere inviate esclusivamente per via telematica collegandosi all’applicativo online a questo link.
I 400 posti di tirocini sono dislocati in 215 sedi diplomatiche: 183 in Europa, 58 in Asia, 50 in America del Nord, 35 in Centro e Sud America, 34 in Africa, 25 in Medio Oriente, 11 in Oceania e 4 in Italia.
La maggior parte dei posti è in Ambasciata (187), seguono Consolati (107), Istituti Italiani di Cultura (64), Rappresentanze permanenti (41) e Delegazioni (1). (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi