IL MADE IN ITALY PROTAGONISTA ALL’IIC DI MONACO DI BAVIERA

IL MADE IN ITALY PROTAGONISTA ALL’IIC DI MONACO DI BAVIERA

MONACO\ aise\ - L’enogastronomia italiana la fa da padrona a Monaco di Baviera in questo inizio 2020. Due sono infatti le iniziative organizzate dal locale Istituto Italiano di Cultura, dedicate rispettivamente all’olio extravergine d’oliva e ad antipasti e stuzzichini della tradizione italiana.
"L’incontro con l’olio nuovo", questo il titolo del primo evento, si terrà lunedì 13 gennaio, dalle ore 18.00 alle 20.00, e sarà condotto da Massimo De Angelis.
L’olio extravergine di oliva è frutto di coltivazioni secolari e, come il vino, acquista sapore e aroma diversi a seconda della varietà delle olive, delle zone di produzione, delle modalità di raccolta e di spremitura.
Il programma illustrerà: "Come nasce l’olio extravergine di oliva: i cultivar, le caratteristiche organolettiche, la coltivazione, la potatura, le zone di produzione"; "La raccolta delle olive, la molitura, la conservazione"; "I tipi di olio di oliva"; "I disciplinari di produzione per i marchi di Denominazione di Origine Protetta (DOP)"; "Incontro con le produzioni regionali italiane (Toscana, Umbria, Lazio, Puglia) con una piccola degustazione di olii extravergine DOP e IGP"; "L’uso dell’olio extravergine nella cucina italiana"; per concludere con "Fotografie dei paesaggi italiani dell’olivicoltura".
Quanto al secondo incontro dedicato ad "Antipasti e stuzzichini", dà il via alla serie "L’italiano vien mangiando!" di questo nuovo anno e si terrà venerdì 24 gennaio, dalle ore 17.30 alle 22.00, presso Meine Kochwerkstatt. Le iscrizioni si potranno inoltrare sino al 17 gennaio. L’incontro sarà a cura di Gabriella Caiazza.
Cucina, cultura e storia gastronomica, tradizioni, enologia: sono questi i temi di cui si parlerà (in italiano, si capisce) durante questo e i successivi incontri. Ma si può parlare di cucina senza cucinare e mangiare? Assolutamente no. Ci si troverà quindi davanti ai fornelli alle prese con ricette tradizionali e moderne e infine si gusteranno i piatti preparati accompagnandoli con ottimi vini.
Il "menù" di questo primo evento dell’anno verterà su: pinzimonio in tre salse, pomodori ripieni, insalata russa, involtini di bresaola, polpettine di tonno e ricotta, cannoli salati, zeppolette di pasta cresciuta, mozzarella in carrozza e qualche altra leccornia a sorpresa. (aise)


Newsletter
Archivi