INAUGURATO L’ASILO NIDO DELLA SCUOLA INTERNAZIONALE ITALIANA DI HONG KONG

INAUGURATO L’ASILO NIDO DELLA SCUOLA INTERNAZIONALE ITALIANA DI HONG KONG

HONG KONG\ aise\ - Era stato annunciato ad agosto e finalmente sabato, 12 gennaio, ha aperto l’asilo nido della Scuola Internazionale Italiana ad Hong Kong.
Tanto divertimento per le 50 famiglie che hanno partecipato al grande evento di apertura del nido sabato mattina. Franco Cutrupia, fondatore e supervisore della Scuola, insieme al console generale d'Italia a Guangzhou, Lucia Pasqualini, e ai membri del team del nido, ha tagliato con orgoglio il nastro rosso e ha dato il via alle attività per i bambini.
La prima Scuola Materna Italiana Internazionale a Hong Kong, finanziata da Cutrupia e dalla moglie Pauline, che Pasqualini ha definito un "importante esempio di imprenditorialità e mecenatismo per la comunità italiana in Cina", era stata inaugurata il 31 agosto scorso dal console generale a Hong Kong, Clemente Contestabile.
La Scuola, come pure il nuovo asilo nido, è ispirata all’approccio "Reggio Emilia", sistema pedagogico all’avanguardia del nostro Paese, che l’accordo siglato lo scorso agosto con la presidente di Reggio Children, Claudia Giudici, ha reso possibile il radicamento dell’esperienza educativa di Reggio Emilia anche ad Hong Kong.
Scopo dell’approccio Reggio Emilia è quello di promuovere un’educazione capace di valorizzare le competenze, le intelligenze e la creatività dell’essere umano fin dai primi anni di vita.
La nuova Scuola segue l’esperienza felice della scuola paritaria d'Ambasciata di Pechino, attiva da cinque anni, sempre grazie alla volontà dei coniugi Cutrupia. L’insegnamento, improntato al multilinguismo, è svolto in italiano, inglese e cinese. Il programma scolastico include corsi extra-curriculari e play groups, che si avvalgono di collaborazioni con varie aziende e associazioni italiane, tra cui Inter Academy.
La scuola ha da subito accolto una trentina di bambini italiani, cinesi e di altre nazionalità, residenti nella città che ospita una delle comunità italiane più numerose in Asia. A loro si andranno ora ad aggiungere i piccoli del nido. (aise)


Newsletter
Archivi