ITALIA-CINA: L’ACCADEMIA DI BRERA PONTE CULTURALE FRA I DUE PAESI

Italia-Cina: l’Accademia di Brera ponte culturale fra i due Paesi

PECHINO\ aise\ - Lo scorso 27 febbraio l’Accademia di Brera ha inaugurato il nuovo anno accademico 2021/2022. La Presidente, Livia Pomodoro, ha presentato l’ambizioso progetto del nuovo "Campus delle Arti" all’interno dell’ex Scalo Farini. L’ampliamento è dettato da esigenze contingenti di trovare nuovi spazi per attività di ricerca e laboratorio nonché per l’incremento del numero degli iscritti, inclusa la folta rappresentanza di studenti internazionali (33% degli iscritti), tra cui molti cittadini cinesi.
Collegandosi da Pechino, l’Ambasciatore d’Italia, Luca Ferrari, ha rivolto un indirizzo di saluto al corpo docente e agli studenti, ricordando come “l'elevato prestigio dell’Accademia di Brera, che annovera studenti e artisti d’eccezione e insegnanti di prim’ordine, è ampiamente noto in Cina. La folta presenza di studenti cinesi ne è una chiara testimonianza. L'Accademia di Brera - ha aggiunto l’Ambasciatore a Pechino - costituisce un centro di assoluta eccellenza nel panorama italiano e internazionale nel campo della cultura e delle arti, sempre capace di innovare ed innovarsi. I giovani studenti cinesi rappresentano il migliore esempio dei profondi legami culturali tra Italia e Cina, nonché un capitale su cui investire anche in ottica del ricco palinsesto di eventi che avrà luogo nel 2022 in occasione dell'Anno della Cultura e del Turismo Italia–Cina”. (aise) 

Newsletter
Archivi