LA DANTE APRE LO SPORTELLO ITALIANI IN LUSSEMBURGO: INFORMAZIONI E CONSIGLI PER SENTIRSI UN PO’ PIÙ A CASA

La Dante apre lo Sportello Italiani in Lussemburgo: informazioni e consigli per sentirsi un po’ più a casa

LUSSEMBURGO\ aise\ - “Apre i battenti oggi, 23 febbraio, lo Sportello Italiani in Lussemburgo, ideato e gestito dalla Società Dante Alighieri – Comitato Lussemburgo asbl. Capofila dell’iniziativa il Comites Lussemburgo che, con il sostegno dell’Ambasciata d’Italia in Lussemburgo, i contributi del MAECI e il supporto delle associazioni sul territorio, attiva questo servizio (e PILLOLE DI VITA PRATICA di PassaParola asbl) con l’obiettivo di favorire l’inserimento nei contesti locali dei componenti dei nuovi flussi migratori italiani. Tre giorni a settimana per un totale di 40 ore mensili di apertura al pubblico, durante le quali gli italiani e gli italofili potranno chiedere informazioni, raccogliere consigli, dritte, indicazioni: di persona, per telefono, via mail (sportello@ladante.lu)”. Partner dell’evento, Passaparola pubblica un’intervista a Paola Manzoni della Dante Alighieri che al magazine diretto da Paola Cairo e Maria Grazia Galati confida aspettative e progetti.
“Abbiamo intervistato Paola Manzoni della Dante, che sarà fra le persone presenti sul posto, presso la sede: 25, rue St. Ulrich – quartiere Grund.
D. Come avete accolto la bella notizia di vedere accettato il vostro progetto?
R. Lo “Sportello” per l’accoglienza degli italiani che arrivano in Lussemburgo rappresenta la ripartenza della nostra Associazione con un progetto nuovo di ampio respiro pur in questi tempi difficili in cui la pandemia ci ha impedito di svolgere la maggior parte delle attività a cui ci dedicavamo. E non nascondiamo l’orgoglio che il nostro progetto sia stato scelto ed abbia il sostegno dell’Ambasciata italiana e del Comites, tra le maggiori istituzioni che rappresentano l’Italia in Lussemburgo.
D. Cosa vi aspettate dal pubblico?
R. Vorremmo essere per i nuovi italiani in Lussemburgo un primo approdo e un punto di riferimento per le molteplici domande che ci si pone quando si arriva in un nuovo Paese: gli iter amministrativi, il mondo del lavoro, il sistema scolastico, la sanità, l’alloggio e così via. Non avremo la pretesa di sapere tutto, ma sicuramente potremo indirizzare verso il percorso giusto dove trovare risposte alle loro domande. Saremo una bussola su cui contare, per non sentirsi persi in un Paese totalmente nuovo. La Dante avrà l’onore, e l’onere, di accogliere i nostri connazionali con competenza e cordialità, orientando chi ci incontra con le nostre risposte, i siti “giusti”, le guide da utilizzare. Faremo sentire gli italiani un po’ più a casa anche lontano da casa, daremo loro il benvenuto nella comunità italiana in Lussemburgo.
D. Il progetto prevede anche delle conferenze: ce ne parli un po’?
R. Con piacere. Si tratta di 7 conferenze gratuite che si svolgeranno nell’arco di un anno (tra aprile/maggio 2021 e febbraio 2022) sui temi che più stanno a cuore di chi arriva in un Paese straniero: scuola, sanità, lavoro, alloggio, fisco. Siamo certi che gli incontri potranno interessare non solo i nuovi arrivati, ma tutti gli italiani che risiedono qui: approfondire queste tematiche con esperti in materia ed in lingua italiana è un’opportunità che speriamo apprezzeranno in molti. Desideriamo poter ospitare al più presto “in presenza” le conferenze, ma nel frattempo – se le restrizioni sanitarie non ce lo permetteranno – utilizzeremo la piattaforma Zoom. Il calendario degli incontri verrà reso noto attraverso i canali social, sui siti della Dante e di PassaParola, che organizza queste serate e durante le trasmissioni in lingua italiana del sabato mattina su Radio Ara.
D. Sarà anche l’occasione per conoscere da vicino la Dante Lussemburgo: ce la presenti e sintetizzi brevemente?
R. La Dante Alighieri Lussemburgo è uno dei Comitati Dante attivi all’estero e il suo scopo è di promuovere la lingua e la cultura italiana. L’attuale comitato, attivo dal 2011, è subentrato al comitato Dante fondato nel 1992, ed è interamente gestito da volontari. Per gli stranieri proponiamo corsi di italiano a tutti i livelli, tenuti da docenti qualificati ed esperti e la possibilità di sostenere gli esami PLIDA, ufficialmente riconosciuti per certificare la conoscenza della lingua italiana. Per la comunità italiana la Dante è sinonimo di aperitivi letterari, incontri con gli autori (negli ultimi mesi in digitale), corsi su diversi argomenti – dalla grafologia alla musica, dalla storia dell’arte al teatro – e recentemente anche di Dante&co., il Salotto letterario dove trovare un libro, magari sorseggiando un tè. Per i bambini italiani offriamo corsi di italiano (Italobimbi nasce proprio come scuola per i bambini italiani scolarizzati in altre lingue) e attività ludiche/educative: un coro, corsi di disegno e di teatro, laboratori creativi in occasione del Natale e di Carnevale… Non vediamo l’ora di ripartire con tutte le nostre attività in presenza!
Concluderei con l’auspicio di incontrare allo sportello non solo i nuovi arrivati, ma tutti gli italiani in Lussemburgo che desiderano conoscerci e saperne di più sul Paese che ci ospita.
Approfittiamo per ricordarvi che molte informazioni di carattere pratico e culturale, utili agli italiani in arrivo per vivere e lavorare nel Granducato, saranno fornite durante tutto l’anno, fino a febbraio 2022, grazie alla trasmissione VoicesbyPassaParola (www.ara.lu), il secondo e il quarto sabato del mese dalle 10 alle 11.30, all’interno di un podcast ad hoc dal titolo: PILLOLE DI VITA PRATICA”. (aise) 

Newsletter
Archivi