LA PRESIDENTE DEL SENATO A BERLINO

LA PRESIDENTE DEL SENATO A BERLINO

ROMA – focus/ aise – Il 7 novembre, la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, è stata in visita istituzionale in Germania, dove ha visitato il Bundestag e alle 11.30 ha incontrato il presidente Wolfgang Schäuble.
Nel pomeriggio, alle 15.30, è stata al Centro della Memoria del Muro di Berlino dove è stata accolta dal direttore della Fondazione Muro di Berlino e da una rappresentanza dei Comites italiani.
Dopo aver percorso un tratto di Muro e deposto una corona di fiori ai piedi del Memoriale, la presidente Casellati ha ricordato con un discorso commemorativo il trentesimo anniversario della caduta del Muro.
Nel corso del viaggio, che si è concluso l’8 novembre, dopo l’incontro con il presidente della Fondazione Konrad Adenauer, Norbert Lammert, la presidente Casellati ha incontrato anche la comunità italiana a Berlino e i rappresentanti del mondo della cultura e dell’economia del nostro Paese presenti nella capitale tedesca, tra cui i delegati dell’ICE, della Camera di Commercio e dell’Enit. La visita si è svolta "per rendere omaggio a questo luogo dove 30 anni fa è stata combattuta e vinta una battaglia epocale, la battaglia della libertà e della democrazia", così la presidente del Senato Elisabetta Casellati .
"Un luogo simbolo che ha spazzato via le divisioni tra Est e Ovest, tra comunismo e liberaldemocrazia", ha affermato Casellati nel corso del suo intervento. "Una battaglia che ha cambiato la storia e la politica non soltanto della Germania ma dell’Europa e di tutto il mondo. Caduto il muro si è potuto ricostruire un’Europa senza più frontiere".
"Ricordare gli orrori che hanno preceduto la caduta del Muro è un imperativo", ha infine sottolineato Casellati, "perché significa ricordare ai giovani su quali valori si può costruire un futuro di fiducia e di speranza". (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi