LA STABILITÀ DEI PAESI MENA E IL RUOLO DELLA NATO: A ROMA IL DIBATTITO DEL CESI

LA STABILITÀ DEI PAESI MENA E IL RUOLO DELLA NATO: A ROMA IL DIBATTITO DEL CESI

ROMA\ aise\ - “Projecting stability to the south: the role of NATO Strategic Direction-South Hub” è il tema del dibattito in programma il 21 ottobre a Roma. organizzato dal Centro Studi Internazionali (Ce.S.i.) il convegno inizierà alle 9.30 nella Sala Michelangelo di Roma Eventi (Via Alibert 5/a, Roma).
Per contribuire alla stabilizzazione della regione MENA e dell'Africa subsahariana, la NATO ha adottato un approccio a 360° ed elaborato una strategia globale per il sud. In questo contesto, l'Alleanza ha istituito la direzione strategica-hub sud con l'obiettivo di coordinare le attività della NATO in tutta la regione e migliorare le relazioni con i partner locali.
L’incontro del 21 ottobre vuole essere un momento di discussione tra membri del mondo militare, politico e accademico sull'impegno dell'Alleanza verso il sud, il ruolo e le attività dell'Hub meridionale della NATO.
Al dibattito – cui è stato invitato anche Nicola de Santis, Responsabile sezione incarichi, divisione diplomazia pubblica, della sede centrale della NATO – parteciperanno il generale di brigata Ignazio Lax (Direttore del NSD-S Hub), il colonnello Franco Merlino (Direttore NATO SFA COE),
Inusah Ziblim (Senior Analyst all’African Centre for the Study & Research on Terrorism= e Giray Sadik (Eisenhower Fellow, NATO Defence College).
I lavori – mdoerati da Gabriele Iacovino, direttore del Ce.S.i – saranno affidate ad Andrea Margelletti, Presidente Ce.S.I. (aise) 

Newsletter
Archivi