L’ABM PIANGE LA SCOMPARSA DI BRUNO DE CANDIDO

L’ABM PIANGE LA SCOMPARSA DI BRUNO DE CANDIDO

BELLUNO\ aise\ - La grande famiglia dell’Associazione Bellunesi nel Mondo piange la scomparsa di Bruno De Candido, morto dopo lunga malattia all’età di 77 anni. “Figlio di quell’emigrazione che strappò dalla sua terra miglia di giovani bellunesi, sia all’estero - in Svizzera - che al suo rientro, Bruno portò grandi capacità imprenditoriali e di sviluppo”, ricorda oggi l’Abm. “Suo uno degli alberghi di maggior prestigio nell’alto bellunese, il “Monaco sport hotel”, sua la volontà di realizzare il monumento all’emigrante nella piazzetta di Santo Stefano di Cadore. Grande fu poi il legame con l’Associazione Bellunesi nel Mondo, tanto da coprire la carica di dirigente della Famiglia ex emigranti del Comelico – Sappada”.
“Ci mancherai Bruno”, le parole del presidente Abm Oscar De Bona, impegnato in una missione in Brasile. “Sei stato un esempio per tutti noi e per questo motivo ti ricorderemo in occasione della XX edizione del Premio internazionale “Bellunesi che hanno onorato la provincia di Belluno in Italia e all’estero”. Edizione che si terrà sabato 14 dicembre nel Comune di Chies d’Alpago.
I funerali avranno luogo oggi pomeriggio alle 14.30 nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano di Cadore partendo dall'hotel “Monaco sport hotel”. Non mancherà la presenza dell’Abm. (aise) 

Newsletter
Archivi