L’ARCHITETTO ALDO SOLLAZZO RICEVE A BARCELLONA LA MEDAGLIA DI “CAVALIERE DELL’ORDINE DELLA STELLA D’ITALIA”

L’ARCHITETTO ALDO SOLLAZZO RICEVE A BARCELLONA LA MEDAGLIA DI “CAVALIERE DELL’ORDINE DELLA STELLA D’ITALIA”

BARCELLONA\ aise\ - È stata conferita ad Aldo Sollazzo, direttore dello studio di design e tecnologia Noumena  con sede a Barcellona, la medaglia di Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia, conferita dal Quirinale, per il tramite dell’Ambasciata d’Italia a Madrid e proposta e consegnata dalla Console Generale di Italia a Barcellona, Gaia Danese.
L’onorificenza – riporta il Consolato generale – è stata consegnata a Sollazzo in ragione del suo merito come creativo e imprenditore oltre le frontiere nazionali, essendo diventato uno dei migliori rappresentanti del talento italiano all’estero e avendo aiutato l’Italia ad affermarsi come un paese di grandi talenti che lavorano dentro e fuori dal territorio nazionale. Sollazzo mantiene un forte legame con l’Italia e nel 2013 ha fondato il centro FabLab nella sua città natale, Frosinone.
Autore di numerose pubblicazioni e vincitore di vari premi di design innovativo, robotica e tecnologia tessile, egli è sovrintendente e partner di The Fab Linkage, attività nell’ambito di ITmakES – Vivere all’Italiana, un progetto promosso dall’Ambasciata d’Italia a Madrid al fine di incentivare lo scambio tra creativi e makers italiani e spagnoli. Gaia Danese, a Barcellona dal settembre 2017, durante il suo precedente incarico come Consigliera dell’Ambasciata d’Italia a Madrid ha lanciato il progetto ITmakES.
“Danese è la Console Generale più giovane che abbia diretto la sede consolare di Barcellona mentre Aldo Sollazzo è il più giovane insignito in Spagna degli ultimi anni”, sottolineano da Barcellona. “Questo fatto conferma la scommessa per il rinnovo della diplomazia italiana all’estero e per dare valore alla nuova generazione d’immigrazione italiana e, specialmente, all’eccellenza del soft power italiano nei settori culturali come il cinema, la musica, l’alta gastronomia, il design e l’architettura”. (aise) 

Newsletter
Archivi