L’AUTUNNO DEL CONSOLATO GENERALE A PARIGI: IL MESSAGGIO DELLA CONSOLE GATTO AI CONNAZIONALI

L’AUTUNNO DEL CONSOLATO GENERALE A PARIGI: IL MESSAGGIO DELLA CONSOLE GATTO AI CONNAZIONALI

PARIGI\ aise\ - “Cari Connazionali, dopo la pausa estiva, che spero tutti voi abbiate potuto trascorrere in serenità, il vostro Consolato si è rimesso in pista con tante attività e un fitto programma. Desidero pertanto, come sempre, aggiornarvi sulle ultime novità”. Inizia così il messaggio che la Console generale d’Italia a Parigi Emilia Gatto indirizza ai connazionali per aggiornarli sui progetti e le attività che la sede metterà in campo nell’ultima parte dell’anno.
“Prima dell’estate – ricorda Gatto – si sono succeduti numerosi eventi dedicati alla rete scolastica italiana: grande soddisfazione per gli ottimi risultati della Scuola italiana Leonardo da Vinci e dei Licei Internazionali di Balzac e di Saint Germain-en-Laye, che hanno valso a quattro maturandi il “premio eccellenza”, conferito dal Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, Fabio Gambaro, dal Direttore della Dante Alighieri di Parigi, Michele Canonica, e dal Direttore di Thello, Roberto Rinaudo. Ringrazio tutti per la loro generosità. Abbiamo anche organizzato un’occasione di saluto del personale della scuola in partenza, tra cui la Dirigente Scolastica Daniela Gennaro, rientrata a Roma dopo nove anni di eccellente servizio a Parigi. A lei vanno i nostri ringraziamenti e migliori auguri per il futuro”.
“Non ci fermiamo qui però, perché – anticipa la Console Generale – già due importanti iniziative sono in programma in questo contesto: sabato 28 settembre, su iniziativa del CAP Paris (Coordinamento delle Associazioni dei Professionisti Italiani a Parigi), alcune università di eccellenza italiane si presenteranno in Consolato ai giovani interessati a proseguire i loro studi in Italia; mentre sabato 7 dicembre il Consolato ospiterà la V edizione della Giornata di Orientamento, un’apprezzata tradizione nel corso della quale giovani maturandi avranno l’opportunità di incontrare, in una cornice informale, dei professionisti italiani, che, su base volontaria, dispenseranno suggerimenti e consigli”.
“Con il CAP Paris, che è ormai un’entità autonoma e piena di energia, abbiamo anche ripreso gli incontri in Consolato con i professionisti divisi per settori”, annota Gatto, che aggiunge: “abbiamo da poco ospitato il secondo incontro dei professionisti del settore sanitario, che sarà seguito, giovedì 17 ottobre, da un incontro con avvocati e giuristi italiani o italofoni. Si tratta di uno degli eventi che mirano a far rete e creare sinergie tra le diverse componenti della nostra bella collettività, tra cui il Comites di Parigi, che ne è membro onorario e promotore. Tengo ad attirare la vostra attenzione su questa importante realtà che ancora alcuni di voi non conoscono”.
Il Comites, sottolinea la Console generale, “è un Comitato elettivo che rappresenta la collettività italiana e che ha rilevanza come interlocutore delle istituzioni. È attivo in ambiti che interessano la collettività italiana, come potete constatare visitando il sito www.comitesparigi.fr. Vi invito pertanto ad avvicinarvene, anche in vista del rinnovo delle cariche elettive, che avverrà nella primavera del 2020, e che auspichiamo possa far nascere un Comites ancora più dinamico e rappresentativo di tutte le componenti della nostra grande collettività. Con il Comites, che è ormai diventato un nostro partner costante, è inoltre “in lavorazione” un grande evento per la collettività, che ruoterà attorno al calcio”.
“Idealmente – spiega la Console Gatto – l’iniziativa vorrebbe portare all’attenzione anche il calcio femminile, sulla scia degli splendidi momenti che proprio quest’anno ci ha regalato la partecipazione di grande livello delle Azzurre al campionato del mondo”.
Quanto al progetto editoriale “L’Italia del Père-Lachaise. Vies extraordinaires des Italiens de France et des Français d’Italie”, promosso anch’esso congiuntamente con il Comites (Comitato degli Italiani eletti all’Estero) e il sostegno della Direzione Generale degli Italiani all’Estero del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, esso “procede a grandi passi. Siamo in primo luogo felici di annunciarvi – scrive la Console generale – che abbiamo scelto la prestigiosa casa editrice SKIRA per la pubblicazione della grande antologia illustrata, programmata entro dicembre, mentre continuano le iniziative a sostegno e promozione del progetto. Sono riprese il 15 settembre le nostre visite guidate mensili al Cimitero Monumentale del Père Lachaise, in compagnia di alcuni dei nostri autori volontari, e il prossimo appuntamento è fissato per domenica 20 ottobre, sempre alle 11 all’entrata principale. Giovedì 10 ottobre alle 15.30, a Blois, il progetto avrà una vetrina d’eccezione: una presentazione nell’ambito del noto festival annuale “Rendez-vous de l’Histoire” che quest’anno sarà interamente dedicato all’Italia! Sarà un’occasione straordinaria, - commenta la console – anche perché proprio in quella cornice si firmerà il gemellaggio tra Blois e Urbino, che sarà rappresentata da una delegazione guidata dal Sindaco Maurizio Gambini. Domenica 13 ottobre alle 14.00 avremo un’ulteriore bella occasione: presenteremo il nostro progetto a Parigi al “Salon de la Revue” presso la Halle des Blancs Manteaux, insieme a Valdo Spini, Presidente dell’Associazione delle Riviste italiane e Presidente del Circolo Fratelli Rosselli, due dei personaggi della nostra iniziativa editoriale”.
E ancora: “sono riprese anche le riunioni del Comitato direttivo incaricato di organizzare la “IV Settimana della cucina italiana nel mondo” che si svolgerà con numerosi eventi dal 12 al 27 novembre 2019”, scrive ancora Gatto. “Come ho già avuto occasione di segnalarvi, quest’anno abbiamo deciso di portare la Settimana anche in altre località della nostra circoscrizione consolare e in tale occasione coinvolgeremo le città italiane gemellate con quelle ove si svolgeranno le iniziative. Sempre nell’ottica di privilegiare la progettualità all’eventistica, stiamo lavorando alla creazione di contatti e sinergie tra licei alberghieri italiani e francesi. E, a questo fine, sono stata felice di incontrare recentemente il Presidente e il Direttore della Scuola Alberghiera Médéric per impostare i termini della collaborazione”.
Sul fronte dei servizi consolari, aggiunge la console, “continuiamo a lavorare ai nostri obiettivi di lungo termine: all’azzeramento dei pesanti arretrati delle pratiche di iscrizione all’AIRE e al riordino di circa 56.000 fascicoli consolari, si è aggiunto un ulteriore bel traguardo, nel settore dello stato civile. Oggi anche per le pratiche di nascita, matrimonio e morte, i tempi di trattazione sono ridotti ad un paio di giorni lavorativi! Ne sono molto lieta, e tengo a ringraziare per questo bel risultato la dedizione della coordinatrice consolare e delle impiegate del settore. Sappiamo che rimangono ancora delle sfide, ma siamo determinati ad impegnarci per risolverle. Abbiamo pertanto bisogno dei vostri consigli, e per questo abbiamo deciso di lanciare una nuova iniziativa”, iniziata ieri 16 settembre, “e che idealmente vorremmo ripetere a cadenza regolare. Si tratta di “InformiAmoC”, un’opportunità per i Connazionali di incontrarmi insieme alla coordinatrice consolare, ai responsabili dei settori dei servizi consolari e ai rappresentanti del Comites e dei Patronati, per porre domande e fornire suggerimenti al fine di offrirvi servizi sempre migliori, compatibilmente con l’esiguità delle nostre risorse”.
Nella squadra del Consolato, annuncia quindi Gatto, è entrato a far parte “da pochi giorni il nuovo Direttore Amministrativo, Fabrizio Bovino, al quale formuliamo i nostri migliori auguri di buon lavoro. Continua nel frattempo il servizio di prenotazione dell’appuntamento per i passaporti tramite una linea telefonica e uno spazio orario dedicati, per alleggerire la concentrazione delle telefonate in orari di punta e per venire incontro agli utenti non informatizzati. Vi ricordo comunque che il rinnovo del passaporto è consentito anche 6 mesi prima della scadenza ed è pertanto consigliabile, se possibile, orientarsi verso periodi diversi da quelli antecedenti le vacanze”.
Concludendo, la Console generale invita i connazionali a “tenere sempre d’occhio il nostro sito ufficiale, sul quale sono pubblicati gli avvisi importanti e le notizie di maggior interesse; nonché i nostri canali social (facebook, twitter e instagram) che, con regolarità, raccontano i momenti più salienti della vita in Consolato e al di fuori, durante i tanti avvenimenti pubblici. Un cordialissimo saluto a tutti”. (aise) 

Newsletter
Archivi