LO STREET ARTIST ITALIANO CHE CELEBRA L'EREDITÀ ABORIGENA DI MELBOURNE – DI FRANCESCA VALDINOCI

LO STREET ARTIST ITALIANO CHE CELEBRA L

MELBOURNE\ aise\ - “Si sono appena conclusi a Melbourne i lavori un nuovo murales a Collingwood, all'angolo tra Smith Street e Johnston Street, che celebra l'eredità aborigena della zona. In un bellissimo paesaggio australiano, due giovani ragazzi corrono lungo il corso di un fiume brandendo lunghe lance. Un canguro si nasconde nella boscaglia, mentre un fuoco crepita sullo sfondo. "Mi sono ispirato all'antico nome che il popolo Wurundjeri usava per indicare l'area tra Fitzroy e Collingwood: Yalla birr Ang che significa “La punta di legno per una lancia di giunco", ha spiegato l'autore, lo street artist italiano SMOE”. A scriverne è Francesca Valdinoci per “Sbs Italian”, lo special broadcasting in onda in italiano in tutta l’Australia.
“L'opera murale è stata commissionata dall'associazione no profit Good Shepherd. Il lavoro è stato realizzato con il patrocinio di City of Yarra e con il benestare del Wurundjeri Cuncil.
Esiste un protocollo specifico da rispettare per le opere pubbliche riguardanti la cultura indigena australiana a Melbourne e ogni autore deve attenersi al protocollo per ricevere il permesso di realizzare il proprio lavoro.
Dopo circa 6 mesi di riunioni, sopralluoghi ed incontri, il murales ha preso vita. I lavori sono durati appena una settimana. Prossimamente verrà stampata una placca che spiegherà i contenuti dell'opera e sarà installata accanto al disegno.
SMOE ha recentemente deciso di trasferirsi in Australia dalla Calabria e ha già lavorato a diversi graffiti in varie zone e partecipato a numerose mostre a Melbourne.
Il suo lavoro australiano più conosciuto fino ad ora è probabilmente un murale dedicato al sindaco italiano Mimmo Lucano”. (aise) 

Newsletter
Archivi