PARIGI: A BLOIS LA FIRMA PROTOCOLLO DI PARTENARIATO CON URBINO SOTTO L’EGIDA DEL CONSOLATO

PARIGI: A BLOIS LA FIRMA PROTOCOLLO DI PARTENARIATO CON URBINO SOTTO L’EGIDA DEL CONSOLATO

PARIGI\ aise\ - La cornice del Festival di Blois “Rendez-vous de l’Histoire”, dedicato interamente all’Italia concluso di recente, ha fornito l’occasione per la firma del gemellaggio tra quella città e Urbino, a conclusione di un processo di ravvicinamento promosso e accompagnato dal Consolato Generale a Parigi su richiesta dell’assessore alle relazioni internazionali, Catherine Monteiro Da Silva.
Durante la cerimonia, il Sindaco Maurizio Gambini, che ha guidato una delegazione di quattro persone, ha tenuto a condividere con il suo omologo francese, Marc Gricourt, la soddisfazione di poter stringere il primo gemellaggio urbinate proprio con Blois, all’insegna dei numerosi punti di contatto tra le due città.
Tra questi, in primo luogo la radicata cultura rinascimentale, che farà da sfondo alle prossime celebrazioni dei cinquecento anni dalla morte di Raffaello, nato a Urbino nel 1483. Su un programma d’azione nei settori della mobilità giovanile e professionale, dell’enogastronomia e del turismo, Gambini e Gricourt hanno espresso il proposito di lavorare insieme per promuovere sinergie e costruire un partenariato solido e duraturo a beneficio dei cittadini.
Nella circoscrizione consolare di Parigi sono più di 300 i gemellaggi tra città francesi e italiane. (aise) 

Newsletter
Archivi