SANTIAGO: L’AMBASCIATA ALLA RICERCA DI 5 CONSOLI E VICE CONSOLI ONORARI

SANTIAGO: L’AMBASCIATA ALLA RICERCA DI 5 CONSOLI E VICE CONSOLI ONORARI

SANTIAGO\ aise\ - L’Ambasciata italiana a Santiago ha avviato la selezione per la nomina di 5 tra Consoli e Vice Consoli onorari in Cile per le sedi di Antofagasta, Talca, Valdivia, Puerto Montt e Concepción.
Gli interessati potranno presentare la loro candidatura, inviando il relativo CV ed eventuale lettera motivazionale, all’indirizzo di posta elettronica consolato.santiago@esteri.it entro venerdì 31 gennaio 2020, indicando nell’oggetto “Candidatura vice consolato onorario di……”.
Nella scelta dei potenziali titolari di Consolato e Vice Consolati onorari, verranno privilegiate alcune caratteristiche dei candidati: conoscenze dei sistemi informatici; capacità di confrontarsi efficacemente con le istanze della cosiddetta nuova mobilità italiana e delle generazioni più giovani; spirito manageriale e capacità di problem-solving; massima integrità e indipendenza da eventuali pressioni dell’ambiente locale; conoscenza del diritto italiano e cileno; conoscenza della lingua italiana.
Come riporta l’articolo 47 (Consoli onorari - Nomina e funzioni) del DPR 67/18:
“I funzionari consolari onorari sono scelti tra persone, preferibilmente di cittadinanza italiana, che godano di stima e prestigio e che diano pieno affidamento di poter adempiere adeguatamente alle funzioni consolari.
Non sono tenuti ad abbandonare le loro attività sempre che queste siano compatibili con le esigenze e con il decoro dell'ufficio.
I funzionari consolari onorari pronunciano solenne promessa di adempiere con fedeltà ai doveri dell'ufficio ed assumono con l'incarico i doveri e le responsabilità ad esso inerenti.
I Consoli generali e Consoli onorari sono nominati e revocati con decreto del Ministro per gli affari esteri.
I Vice consoli e Agenti consolari onorari sono nominati e revocati, previa autorizzazione ministeriale, con Decreto del Capo della Missione diplomatica o del Console generale o del Console da cui rispettivamente dipendano. L'incarico cessa al compimento del settantesimo anno di età. I funzionari consolari onorari esercitano le funzioni di cui all'art. 45 salvo le limitazioni poste da legge, da regolamento o da decreto del Ministro”. (aise) 

Newsletter
Archivi