SCUOLA ITALIANA AD ASMARA: I SINDACATI CHIEDONO UN NUOVO INCONTRO A MAECI E ISTRUZIONE

SCUOLA ITALIANA AD ASMARA: I SINDACATI CHIEDONO UN NUOVO INCONTRO A MAECI E ISTRUZIONE

ROMA\ aise\ - Affrontare la possibile sospensione delle attività didattiche ad Asmara. Questo il tema al centro dell’incontro “urgente” chiesto dai sindacati della scuola ai Ministeri degli esteri e dell’istruzione. In un messaggio indirizzato al consigliere Roberto Nocella, Capo Ufficio V per la Promozione della Cultura e della Lingua Italiana alla DGSP della Farnesina, Flc Cgil, Cisl, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams sottolineano l’importanza di “confrontarsi sull’eventuale possibilità di una sospensione delle attività dell’IISO di Asmara, dunque sul contingente 2020/2021 e sui fattibili criteri dei trasferimenti d’ufficio, dal momento che le procedure burocratiche per l’invio dei docenti all’estero richiede dei tempi che già adesso rischiano di compromettere il corretto avvio dell’a.s. 2020/2021”.
“Nell’auspicio che il confronto con il governo eritreo porti ad una soluzione positiva che permetta di mantenere in servizio il personale attualmente assegnato alla sede di Asmara nell’attuale sede di servizio”, i sindacati comunque chiedono la loro convocazione “urgente” per “essere informate sulle ipotesi di rimodulazione del contingente e sui criteri che il MAECI intenderebbe seguire per i trasferimenti d’ufficio”. (aise) 

Newsletter
Archivi