“SONO GASSMAN! VITTORIO RE DELLA COMMEDIA”: ALLA DANTE DI MONTECARLO IL DOCUMENTARIO SULL’ATTORE

“SONO GASSMAN! VITTORIO RE DELLA COMMEDIA”: ALLA DANTE DI MONTECARLO IL DOCUMENTARIO SULL’ATTORE

MONTECARLO\ aise\ - Andrà in scena alle ore 19.00 di mercoledì 5 febbraio al Théâtre des Variétés, l’omaggio che la Dante di Montecarlo ha voluto dedicare al “Mattatore”, Vittorio Gassman, grande protagonista di teatro e cinema italiani, attraverso un docu-film che si è scelto di presentare nella versione sottotitolata in inglese per permettere ad un maggior uditorio di goderne la visione.
Il regista e amico Fabrizio Corallo, che sarà presente alla serata, con l’aiuto e la testimonianza di amici e familiari ricostruisce nel film la carriera artistica di Gassman, uno dei più rappresentativi attori italiani, in una lettura che unisce il giornalismo ad una splendida carrellata su un protagonista del teatro, del cinema e anche della televisione, ricordato per l’assoluta professionalità, versatilità e per il suo magnetismo. Viene fatto particolare riferimento ai film brillanti, al periodo d’oro della “commedia all’italiana”, di cui rappresenta sicuramente uno dei capostipiti. Un ritratto professionale, ma anche personale, che fa emergere l’uomo nascosto dietro alla grande personalità artistica, con la sua fragilità e riservatezza. Ed è questo il vero radicale spessore di questo documentario: il desiderio di andare oltre l’attore, di fornire allo spettatore le chiavi di accesso di una personalità al contempo vulnerabile e muscolare, esuberante e timida. Un atto d’amore per Gassman che il regista compie nel tentativo di restituire al pubblico la sua immagine più reale, attraversando le diverse versioni di sé che l’attore ha mostrato al pubblico, agli amici, alla famiglia e infine a se stesso.
Quindi, in ogni momento Vittorio Gassman è diverso, sempre nuovo: attore teatrale, ragazzo timido e avventuriero, padre presente-assente, ma giocherellone e affettuoso, attore comico e cinico, uomo introverso e consapevole. “Sono Gassman! Vittorio re della commedia” è una dichiarazione d’amore, la celebrazione di uno fra i più grandi attori del cinema italiano, un documentario intenso che si inabissa nei contrasti umani di un attore singolare nella sua complessità, come ben disse lo stesso Gassman: un attore perfettamente sano è un paradosso.
Il film ha ottenuto nel marzo 2019 il Nastro d’argento per il migliore documentario nella sezione “Spettacolo” e il Premio Flaiano per la Cinematografia nella sezione Documentario. (aise) 

Newsletter
Archivi