“Stare”: a Shanghai la mostra omaggio al pittore realista italiano Pietro Annigoni

SHANGHAI\ aise\ - Si inaugura il 2 aprile la mostra “Stare” dedicata al pittore realista Pietro Annigoni (1910-1988), organizzata presso lo Shanghai Jiushi Art Museum, con il patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai.
La mostra, che proviene dalla collezione della Quanshanshi Art Gallery di Hangzhou, ripercorre la lunga carriera del pittore, noto soprattutto per i suoi ritratti e per i paesaggi realisti: è infatti tra i firmatari, nel 1947, del manifesto dei pittori moderni della realtà.
La sua predilezione per il vero e l’utilizzo di antiche tecniche pittoriche rinascimentali, lo portano a specializzarsi nella ritrattistica. La sua fama comincia a crescere negli ambienti aristocratici italiani tanto da ricevere l’invito a recarsi nel Regno Unito nel 1949, dove realizza alcuni ritratti dei reali inglesi e di altri personaggi celebri. Nel 1955, riceve il prestigioso incarico di ritrarre la Regina Elisabetta II, una committenza che gli darà grande notorietà. Successivamente eseguirà ritratti anche di altri famosi personaggi come Papa Giovanni XXIII e il presidente John Fitzgerald Kennedy.
Le sue opere sono state esposte presso importanti musei di fama internazionale, come le Upper Grosvenor Galleries di Londra, la Galerie Beaux Arts di Parigi e il Brooklyn Museum di New York. Annigoni si è altresì dedicato all’arte dell'affresco. Nel 2008 è stato aperto a villa Bardini a Firenze il "Museo Pietro Annigoni".
La mostra allo Shanghai Jiushi Art Museum sarà aperta al pubblico sino al 23 maggio 2021. (aise)