#tiraccontodacasa: il lockdown 2020 in un ebook di racconti brevi e pensieri

ROMA\ aise\ - Domani, mercoledì 31 marzo, alle ore 11:00, si terrà la presentazione, su piattaforma Zoom e in diretta Facebook, dell’emozionante ebook edito da Marsilio Editori intitolato “Racconti e immagini. Memoria e testimonianza del vissuto al tempo del Covid-19”, una raccolta dei racconti di #tiraccontodacasa, contest di scrittura promosso dall’Associazione Civita e lanciato un anno fa in concomitanza con il primo lockdown nazionale.
All’incontro, che sarà moderato dal giornalista e giurato, Andrea Vianello, parteciperanno Simonetta Giordani, segretario generale dell’Associazione Civita, il sociologo Domenico De Masi, l’amministratore delegato di Marsilio Editori Luca De Michelis, la scrittrice e giurata Ginevra Lamberti e Caterina Guzzanti, che leggerà i racconti vincitori del contest.
#tiraccontodacasa è stata un’iniziativa che ha riscosso grande partecipazione, a testimonianza della necessità incontenibile di condivisione che le persone hanno avuto durante un periodo vissuto tra restrizioni, ritmi dilatati e speranze.
La giuria del contest, composta dagli scrittori Iacopo Barison e Ginevra Lamberti e dai giornalisti Andrea Vianello e Giorgio Zanchini, dopo un’accurata valutazione dei circa 200 elaborati in concorso, ha selezionato i racconti brevi e i pensieri vincitori e che, meglio di altri, hanno saputo interpretare lo spirito del momento vissuto e rappresentare la “memoria” di quella situazione eccezionale, così estrema al punto da rendere l’ordinario (stra)ordinario e l’isolamento il più grande atto di solidarietà nazionale.
Il tempo trascorso alla finestra, l’incontro tra le vie del quartiere, i pranzi a casa e i momenti in famiglia: l’ebook “Racconti e immagini“ è un viaggio tra le sensazioni e le emozioni inedite provate durante quell’isolamento forzato, ma soprattutto il momento della loro condivisione, senza restrizioni. A corredo dei testi ci sono le immagini selezionate dal contest fotografico #contestmostriamoci che, tramite un’altra forma d’arte, ha raccontato anch’esso il lockdown. (aise)