A BUENOS AIRES IL “VIAGGIO SPIRITUALE” DI PASQUALE GALBUSERA

A BUENOS AIRES IL “VIAGGIO SPIRITUALE” DI PASQUALE GALBUSERA

BUENOS AIRES\ aise\ - Pasquale Galbusera ha dedicato una parte importante della propria vita alla realizzazione di una serie di opere che, nel mettersi a disposizione di una “funzione sacra”, non smarrissero la forza del proprio essere allusive ed evocative scendendo a compromessi con un eccessivo didascalismo. Il rispetto dei luoghi architettonici e dello spazio liturgico e l'immergersi cerebralmente nel valore simbolico di ciascun oggetto prodotto ha avvicinato Galbusera a una dimensione senza precisi riferimenti spazio-temporali.
"Pasquale Galbusera. Un viaggio spirituale" è il titolo della mostra che La Abadía – Centro de Arte y Estudios Latinoamericanos di Buenos Aires dedica allo scultore e pittore italiano e che, inaugurata il 21 aprile scorso, sarà aperta al pubblico sino al 29 luglio con ingresso libero.
Organizzata in collaborazione con MVIVA e Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art e curata da Maurizio Vanni e Massimo Scaringella, l’esposizione si svolge sotto gli auspici dell’Ambasciata e dell’Istituto Italiano di Cultura a Buenos Aires.
I dipinti di Galbusera (1943), prevalentemente oli su tavola, sono composizioni astratte caratterizzate da "agglomerazioni parageometriche" in cui predominano motivi curvilinei. Nelle sculture, anch'esse astratte e realizzate su legno, i colori delle materie prime impiegate sono caratteristiche integranti delle composizioni. Alcune sue opere si trovano nella Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi