GRANDE SUCCESSO DELLA TOSCA A SAN FRANCISCO

GRANDE SUCCESSO DELLA TOSCA A SAN FRANCISCO

SAN FRANCISCO\ aise\ - Cifre da capogiro per la rappresentazione della Tosca di Giacomo Puccini all’Opera House di San Francisco. Nove rappresentazioni in due mesi e trentacinquemila biglietti venduti che chiude alla grande il novantaseiesimo anno di vita della famosa Opera House.
La prima rappresentazione della Tosca a San Francisco risale al 2 Ottobre 1923 e fu condotta dal Maestro Gaetano Merola. Impressionante è stata la costruzione del palcoscenico che doveva riflettere per primo una cattedrale, per secondo un ufficio giudiziario e per terzo una galera. I costruttori hanno replicato il Duomo di San Giorgio a Ragusa per il primo atto. Per il secondo atto è stato replicato parte del Palazzo Farnese di Roma e per il terzo atto si è copiato il tetto di Castel Sant’Angelo dove I prigionieri venivano fucilati. In mezzo a queste repliche di luoghi italiani abbiamo potuto ammirare anche la bravura dei protagonisti come Carmen Giannastasio di Avellino nei panni di Floria Tosca, del Tenore Bryian Jadge di New York nei panni di Mario Cavaradossi e del Baritono Scott Hendriks nei panni di Baron Scarpia.
La storia è poi stata accompagnata da una grande orchestra guidata dal Maestro Leo Hussain di Londra. Una serata magnifica che ha visto anche la partecipazione di 140 studenti della Saint Francis High School di Sacramento. Da queste parti possiamo dire che l’Opera è in crescendo. (rino bertini\ aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi