LA PROMOZIONE DELLA CULTURA DOLOMITICA SECONDO ABM

LA PROMOZIONE DELLA CULTURA DOLOMITICA SECONDO ABM

BELLUNO\ aise\ - Si è svolto il 13 aprile, presso la Sede ABM di Belluno, l’incontro, su invito del presidente Oscar De Bona, e Alberto Tafner, presidente dell’Associazione Trentini nel Mondo, Marcella Morandini e Giuliano Vantaggi, direttrice e addetto marketing della Fondazione Dolomiti Unesco e Maurizio Passerotti, Console Generale Onorario della Romania per il Trentino Alto Adige. L’obiettivo dell’incontro è stato quello di perfezionare un accordo quadro per l’utilizzo di una parte del Museo Tarii Crisurilor, presente a Oradea (Romania), da adibire alla promozione della storia e della cultura delle Dolomiti attraverso un’esposizione permanente e diverse mostre temporanee.
A tal proposito nel primo settimana di maggio Oscar De Bona, Marcella Morandini e Alberto Tafner saranno accompagnati da Passerotti in Romania, ad Oradea, per verificare la struttura e ottimizzare al meglio l’organizzazione dell’installazione.
“Siamo davvero onorati di questa collaborazione con gli amici - e mi permetto di definirli fratelli - trentini nel mondo”: sono le parole del presidente ABM Oscar De Bona che ha voluto aggiungere come: “Sempre di più dobbiamo renderci conto di come le nostre Dolomiti siano sinonimo di condivisione e di appartenenza e non di chiusura. I confini delle Dolomiti comprendono bellunesi, trentini, alto atesini, friulani”. “Dobbiamo essere consci di appartenere ad un unico territorio e per questo dobbiamo collaborare maggiormente”.
La firma dell’accordo, con l’inaugurazione del nuovo museo Rumeno, si svolgerà nella giornata del 12 ottobre 2018 a Oradea. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi