L’ABM PIANGE LA SCOMPRSA DI REMO BELLOT

L’ABM PIANGE LA SCOMPRSA DI REMO BELLOT

BELLUNO\ aise\ - All’età di 87 anni è mancato Remo Bellot, presidente della Famiglia Ex emigranti del Feltrino fino al 2005. A darne notizia è l’Associazione dei Bellunesi nel Mondo.
“A causa di una malattia da diversi anni risiedeva presso la Casa di riposo “Padre Kolbe” di Pedavena”, scrive l’Abm. “La sua vita da emigrante lo portò a lavorare principalmente in Africa e in Medio oriente. Al suo rientro a Belluno continuò la sua attività lavorativa come magazziniere presso un’azienda del Feltrino. Fu il secondo presidente della Famiglia Ex emigranti del Feltrino; promotore del monumento all’emigrante di Feltre e di Pedavena, per un decennio con il sodalizio da lui presieduto curò il cimitero di Pedavena e alcune principali strade del paese”.
“Tutto il Direttivo della Famiglia Ex emigranti del Feltrino - il pensiero della presidente Mila Burlon - si stringe alla famiglia di Remo in questo momento di dolore. Grazie Remo per quello che hai fatto a favore dell’emigrazione feltrina”.
Parole di cordoglio giungono anche dal presidente Abm Oscar De Bona: “Remo è stato uno dei nostri protagonisti per quanto riguarda l’attività delle Famiglie Ex emigranti. Sempre presente alle nostre iniziative, questa sua sensibilità è riuscita a trasmetterla alla figlia Raffaela che, come senatrice, non ha mai mancato a partecipare alle nostre commemorazioni e celebrazioni”.
Da sempre paladino della difesa del territorio feltrino, nel 2004, in qualità di presidente della Famiglia Ex emigranti del Feltrino, tramite Italo Sandi, fece un’interrogazione in Parlamento in merito alla situazione preoccupante che incorreva, a livello industriale, nel Bellunese; così chiedeva Bellot: “il Presidente della Famiglia Feltrina ex Emigranti Remo Bellot ha lanciato recentemente un appello affinché “il Feltrino non ritorni terra di emigrazione” e se il Governo conosca la situazione dello stabilimento Olcese di Villapaiera Feltre e come intenda affrontare la difficile situazione dei suoi dipendenti; quali iniziative intenda adottare il Governo per contrastare il declino del tessuto economico e produttivo del Feltrino”.
I funerali saranno celebrati in forma privata. Remo Tollot sarà seppellito nel cimitero di Pedavena. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi