L’AICS NEL CDA DEL FONDO GLOBALE PER LA LOTTA ALL’AIDS TUBERCOLOSI E MALARIA

L’AICS NEL CDA DEL FONDO GLOBALE PER LA LOTTA ALL’AIDS TUBERCOLOSI E MALARIA

ROMA\ aise\ - L’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo rappresenterà per i prossimi due anni l’Italia, l’Unione Europea, la Spagna e il Portogallo nel Comitato di Audit e Finanze del Consiglio di amministrazione del Fondo globale per la lotta all’Aids, la tubercolosi e la malaria.
La candidatura del rappresentante designato dall’AICS, Pasqualino Procacci, è stata ratificata nel corso dell’ultima riunione del Consiglio a Skopje.
"Questa decisione rappresenta un riconoscimento al ruolo importante che l’Italia e l’AICS in particolare hanno avuto e continuano ad avere nella sfida globale contro le tre malattie epidemiche più devastanti", osservano dall’Agenzia.
I programmi sostenuti dal Global fund, al 2016, hanno salvato oltre 22 milioni di vite. Nel triennio 2017-2019 l’ammontare del finanziamento italiano per sostenere la lotta alle tre pandemie è di 140 milioni di euro. (aise)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi