MAIE: IL 2X1000 PER I DIRITTI DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO

MAIE: IL 2X1000 PER I DIRITTI DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO

ROMA\ aise\ - "Anche quest’anno è possibile destinare il 2 per mille dell’Irpef al MAIE (Movimento associativo italiani all’estero). Si tratta di una scelta libera e volontaria che non determina maggiori imposte per chi la fa.
Il MAIE, fondato nell’associazionismo italiano all’estero, è movimento culturale apartitico e apolitico che difende l’Italianità nel mondo". Così il fondatore e presidente del Maie, il senatore Ricardo Merlo, rilancia la campagna del 2X1000 a sostegno del partito.
Ogni anno, ricorda Merlo, "il Maie organizza in tutto il mondo Congressi nazionali e continentali, convegni internazionali, corsi di formazione ed eventi culturali; sostiene battaglie contro le chiusure dei consolati, promuove le eccellenze italiane all’estero. Come movimento si basa sul volontariato e non chiede alcuna quota di tesseramento ai propri sostenitori, proprio per questo motivo è così importante per loro ricevere il contributo del 2xmille".
"Tutti i fondi che il MAIE ha ricevuto da quando è in Parlamento (2008) a oggi, sono stati destinati ad attività politiche, sociali, culturali, verificabili alla pagina web www.maiemondiale.com", assicura Merlo, prima di ricordare che "i bilanci del MAIE sono pubblici, certificati e soggetti a controllo di una società di revisione, a norma di legge".
"Il contributo ricevuto lo scorso anno - rende noto il senatore - ammonta a 59.508,22 euro. Un piccolo contributo per un movimento che lavora in tutto il mondo, ma un grande messaggio di fiducia per il quale ancora una volta vi diciamo grazie". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi