MASI (DANTE ALIGHIERI) IN VISITA IN LIBANO

MASI (DANTE ALIGHIERI) IN VISITA IN LIBANO

ROMA\ aise\ - Comincia oggi la missione di Alessandro Masi, segretario generale della Società Dante Alighieri, che fino a sabato sarà in Libano in visita presso il Comitato della Dante di Tripoli.
Gli appuntamenti avranno inizio domani, con la visita a Paolo Fabbri, Comandante del Settore Ovest del contingente italiano UNIFIL in missione di pace nel sud del Paese.
Qui la Dante è attiva da anni per favorire la diffusione della lingua e della cultura italiane. La visita alla base militare “Millevoi” sarà seguita da un pranzo offerto dal generale Fabbri.
Nel pomeriggio, alle 19, Masi presenzierà a Beirut all’inaugurazione presso Villa Audi della mostra “Classic Reloaded. Mediterranea”, realizzata in collaborazione con il MAXXI di Roma.
La mostra, curata da Bartolomeo Pietromarchi, propone una selezione di opere di artisti italiani dell’ultima generazione ed esplora il legame tra la tradizione classica e la ricerca artistica condotta dai maggiori esponenti della scena artistica contemporanea in Italia. La giornata si concluderà con un momento di convivialità alla presenza dell’Ambasciatore Massimo Marotti.
Il 29 giugno Masi inaugurerà il progetto Limes - insegnamento della lingua italiana ai bambini del campo palestinese di Beddawi (Tripoli), attivato in partnership con la ONG Terre des Hommes Italia grazie a un progetto speciale promosso dal Comitato Dante Alighieri di Tripoli e finanziato dalla Sede Centrale della Società Dante Alighieri. Alle 19.30, presso il Convento di San Francesco della Custodia di Terra Santa a El Mina (Tripoli), il segretario generale presenzierà al concerto per organo del Maestro Cosimo Prontera, incontrando in quella sede i soci della Dante.
Il concerto è inserito all’interno dell’ampio calendario di eventi in programma in occasione della Festa della Musica in Libano e sarà seguito da una performance di improvvisazioni di musica orientale in collaborazione con Re Majeur.
Ultimo appuntamento in programma, sabato 30 giugno alle 16, con una lezione dello stesso Alessandro Masi presso il Museo Sursock di Beirut, dal titolo “Dal futurismo all’astrattismo. L’arte italiana dal 1909 al 2018”, un excursus sull’arte italiana moderna e contemporanea. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi