"À TRAVERS LE MIROIR": ALL'IIC DI BRUXELLES LA MOSTRA DI GIANFRANCO VINAY

"À TRAVERS LE MIROIR": ALL

BRUXELLES\ aise\ - Trasferire il codice sonoro della musica nel codice visivo del disegno e dell’immagine è uno dei principali obiettivi della ricerca artistica di Gianfranco Vinay, protagonista della mostra "À travers le miroir" che si aprirà il 9 maggio all'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles.
Musicologo di professione, torinese, da molti anni residente a Parigi, si serve del medium dello specchio e delle riflessioni nello specchio per comporre lavori che si configurano come veri e propri omaggi a musicisti amati, come Monteverdi, Mozart, Debussy, Ravel, Stravinskij, Sciarrino. Omaggi sono anche i ritratti-quadri (portraits-miroirs) offerti in dono agli amici. I quadri-specchio (tableaux-miroirs) e le riflessioni (réflexions) di Vinay catturano visioni tra la realtà e il sogno, tra memorie del passato e frammenti della realtà. Velature di vario genere (calchi, graffi nella pellicola specchiante) suggeriscono le sfocature di una memoria che si sfilaccia nel tempo.
La mostra sarà poi aperta sino al 10 giugno con ingresso libero. (aise)


Newsletter
Archivi