10 ANNI DALLA SCOMPARSA DI ZANDONAI LENZI E ZORTEA: COMMEMORAZIONE ALLA CAMPANA DEI CADUTI DI ROVERETO

10 ANNI DALLA SCOMPARSA DI ZANDONAI LENZI E ZORTEA: COMMEMORAZIONE ALLA CAMPANA DEI CADUTI DI ROVERETO

ROVERETO\ aise\ - Domani, venerdì 31 maggio, con inizio alle 17.00, sarà la Campana dei Caduti a Rovereto ad ospitare la cerimonia di commemorazione di Rino Zandonai, Giovanni Battista Lenzi e Luigi Zortea, a dieci anni dalla loro tragica scomparsa.
Era la notte fra il 31 maggio ed il primo di giugno del 2009 quando l’aereo dell’Air France in volo tra il Brasile e Parigi, sul quale si trovavano anche loro, precipitò nell’Oceano Atlantico: il bilancio fu di 228 vittime. L’allora direttore della Trentini nel Mondo Rino Zandonai, il consigliere provinciale Giovanni Battista Lenzi e il sindaco di Canal San Bovo Luigi Zortea stavano rientrando da una trasferta in Brasile in visita alle comunità di origine trentina: tra i motivi di quel viaggio c’erano l’inaugurazione di una piscina terapeutica per portatori di handicap ad Ouro Fino nello stato del Minas Gerais, realizzata in collaborazione con la Trentini nel mondo, e la consegna al sindaco del Comune di Gaspar nello stato di Santa Catarina di una somma raccolta dall’Associazione in Trentino con una campagna di solidarietà, per la costruzione di un centro di aiuto psicologico per bambini.
A dieci anni di distanza da quel tragico avvenimento il loro ricordo è ancora vivo e la loro scomparsa costringe ancora oggi a riflettere sul significato della solidarietà, sul ruolo dei rapporti che uniscono le persone e sul senso di appartenenza ad una terra e ad una storia comune come può essere quella vissuta dai trentini nel mondo.
Alla cerimonia, organizzata dalla Trentini nel Mondo insieme con la Comunità Primiero, la Comunità Valsugana e Tesino la Comunità Vallagarina, saranno presenti anche i quindici coordinatori dei Circoli trentini provenienti da Europa, Stati Uniti, Canada, Brasile, Argentina, Uruguay, Paraguay e Australia, che stanno partecipando ad un seminario di formazione presso la sede dell’Associazione.
Dopo l’introduzione musicale del gruppo Abies Alba, la commemorazione proseguirà con gli interventi di Alberto Robol, reggente della Fondazione Opera Campana Caduti, Alberto Tafner, presidente dell’Associazione Trentini nel Mondo, Roberto Pradel, presidente della Comunità di Primiero, Attilio Pedenzini, presidente della Comunità della Valsugana e Tesino, Stefano Bisoffi, presidente della Comunità della Vallagarina, e rappresentanti del Consiglio e della Giunta Provinciale.
È poi prevista una breve esibizione del gruppo Abies Alba, al termine della quale i partecipanti si trasferiranno davanti alla Campana dei Caduti, dove ci sarà la commemorazione religiosa da parte di monsignor Luigi Bressan, vescovo emerito.
La cerimonia si concluderà, alle 19.00, con i cento rintocchi di Maria Dolens, per unire in un unico abbraccio chiunque abbia sacrificato la propria vita, come hanno fatto Zandonai, Lenzi e Zortea, perseguendo un’idea di fratellanza e solidarietà tra tutti gli uomini del mondo. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi